Come fare: Linguine Al Verde – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Linguine Al Verde – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Linguine Al Verde. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Spinaci.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Spinaci
Persone: 4
Ingredienti:
300 G Pasta Tipo Linguine
25 Cl Latte
100 G Gherigli Di Noci
500 G Spinaci
50 G Burro
1 Cucchiaino Farina
1 Grattatina Noce Moscata
Sale
4 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato

Preparazione:
Mondate gli spinaci e lavateli più volte sotto l’acqua corrente. Mettetene da parte una manciatina e ponete il resto in una pentola, chiudetela con un coperchio e fateli cuocere per 6-7 minuti a fuoco moderato, senza aggiungere acqua (è sufficiente quella rimasta tra le foglie dal lavaggio). Al termine, scolateli, conservando l’acqua di cottura, strizzateli bene, poneteli su un tagliere e tritateli con la mezzaluna. Preparate una besciamella con il burro, la farina e il latte, allungandola con l’acqua di cottura degli spinaci. Unite una presa di sale, una grattatina di noce moscata e gli spinaci tritati e mescolate accuratamente con un cucchiaio di legno. Completate con i gherigli di noci e gli spinaci crudi tenuti da parte, che conferiranno alla salsa un sapore molto particolare. Portate a ebollizione una pentola piena d’acqua salata, tuffatevi le linguine e lessatele al dente, quindi scolatele, conditele con la salsa preparata e portate in tavola.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*