Come fare: Liwanzen Alla Ricotta – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Liwanzen Alla Ricotta – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Liwanzen Alla Ricotta. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Ricotta.

Leggi anche: La crema alla malva della marchesa Pompadour

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Ricotta
Persone: 8
Ingredienti:
250 G Farina
15 G Lievito Di Birra
25 Cl Latte
40 G Burro
1 Uovo Intero
1/2 Cucchiaino Sale
30 G Zucchero
1/2 Limone (scorza)
100 G Ricotta
Zucchero A Velo (per Guarnire)
Per Il Ripieno:
200 G Ricotta
1 Tuorlo D’uovo
1 Cucchiaino Succo Di Limone
60 G Zucchero
100 G Composta Di Mirtilli Rossi

Preparazione:
Setacciate la farina in una terrina, fate un incavo al centro, mettetevi il lievito di birra sbriciolato e scioglietelo con un po’ di latte tiepido. Cospargetelo con poca farina, coprite il recipiente con un canovaccio e fate lievitare in un luogo caldo per 15 minuti, o fino a quando sulla superficie si formeranno delle crepe. Fate fondere il burro in una casseruolina, mescolatevi l’uovo, il sale, lo zucchero e la scorza di limone ed aggiungete il composto ottenuto al panetto lievitato. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e piuttosto fluido. Aggiungete la ricotta e, se necessario, altro latte e fate lievitare nuovamente. Fate fondere un pezzo di burro in una padella piccola, versatevi una parte dell’impasto e fatelo cuocere a fuoco medio, 2 minuti per lato, in modo che sia leggermente dorato. Procedete allo stesso modo fino ad esaurimento del composto. In una terrina lavorate la ricotta, sgocciolata e passata al setaccio, con il tuorlo, il succo di limone e lo zucchero. Farcite i liwanzen a due a due, come fossero tramezzini, con il ripieno preparato e con un cucchiaio di composta di mirtilli rossi, cospargeteli con lo zucchero a velo e servite.

Leggi anche: Delicati e soavi BACI di DAMA


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*