Come fare: Maccaroni Di Casa Alla Pastorella - Ricetta primo - Notizie.it
Come fare: Maccaroni Di Casa Alla Pastorella – Ricetta primo
Guide

Come fare: Maccaroni Di Casa Alla Pastorella – Ricetta primo

Ecco la ricetta del giorno: Maccaroni Di Casa Alla Pastorella. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Salsiccia.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Salsiccia
Persone: 4

Note:
Luogo: Calabria.

Ingredienti:
500 G Farina Di Grano Integrale
3 Uova
10 Cl Olio D’oliva Extra-vergine
100 G Carne Di Maiale Tritata
2 Cipolle
100 G Concentrato Di Pomodoro
1/2 Bicchiere Vino Rosso Asciutto
Alcune Foglie Alloro
Sale
Pepe
1/3 Cucchiaino Semi Di Finocchio
1 Salsiccia Di Maiale
100 G Ricotta Salata Secca Grattugiata

Preparazione:
Sulla spianatoia disponete la farina a fontana e mettetevi nel mezzo le uova e tanta acqua da fare un impasto molto asciutto. Tagliatelo in pezzi, arrotolateli sull’asse con le mani a ridurli allo spessore di una matita e tagliate in pezzetti di 3-4 cm.

Appoggiate su ciascuno di essi un ferro da calza sottile, arrotolateli fino a raggiungere la lunghezza di 8-10 cm., sfilate il ferro in modo che resti il buco e mettete ad asciugare i maccheroni su una tovaglia cosparsa di farina. In un tegame di coccio fate scaldare l’olio, rosolatevi la carne tritata, aggiungete le cipolle tritate e, appena imbiondite, il sale, il pepe, i semi di finocchio e l’alloro. Bagnate col vino e quando sarà evaporato unite il concentrato di pomodoro, allungando con un po’ d’acqua. Fate cuocere per un paio d’ore. A parte cuocete la salsiccia e sminuzzatela. Sgocciolatela. Sgocciolate al dente i maccheroni che avrete lessato in acqua leggermente salata, conditeli con il sugo e cospargeteli di ricotta salata secca grattugiata e di salsiccia sminuzzata.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*