Come fare: Manzo Brasato (2) – Ricetta carne COMMENTA  

Come fare: Manzo Brasato (2) – Ricetta carne COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Manzo Brasato (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Manzo.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Carne
Ingrediente principale: Manzo
Persone: 4

Note:
Preparazione: 180 minuti. Cottura: 20 minuti.


Ingredienti:
Pepe
Sale
1 Mazzetto Crescione
2 Cucchiai Olio D’oliva
3 Cucchiai Farina
50 Cl Vino Bianco Secco
1 Mazzetto Odori
2 Chiodi Di Garofano
1 Scorza D’arancia
2 Spicchi Aglio
3 Cipolle
100 G Burro
1000 G Polpa Lardellata Di Manzo

Preparazione:
Tagliate la carne a cubetti di 5 cm per lato. Mondate e affettate le cipolle. Sbucciate l’aglio. Versate la farina in un piatto con sale e pepe e passatevi i pezzetti di carne. Scuotetele per togliere l’eccedenza di farina. Fate scaldare l’olio in una pentola, aggiungetevi la metà del burro e fatevi rosolare i pezzetti di carne da uno a due minuti per ogni lato. Toglieteli con la schiumarola e teneteli in caldo. Mettete le fettine di cipolla nella pentola e fatele rosolare da sette a dieci minuti a fuoco medio, mescolando ogni tanto con il cucchiaio di legno finché non sono diventate dorate e trasparenti. Aggiungete la carne, l’aglio, la scorza di arancia, i chiodi di garofano, il mazzetto di odori e il resto del burro. Salate, pepate e versate il vino. Coprite ermeticamente e lasciate cuocere ancora per tre ore e mezzo a fuoco basso finché la carne è ben tenera. Trascorso questo tempo, togliete la scorza di arancia e il mazzetto di odori. Sgrassate la salsa e controllate il condimento. Lavate il crescione, sgocciolatelo e cospargetelo sulla carne. Servite immediatamente accompagnando con polenta gialla. Vino consigliato: Barbera.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*