Come fare: Medaglioni Di Carne Trita – Ricetta carne

Ecco la ricetta del giorno: Medaglioni Di Carne Trita. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Bue.

Leggi anche: A proposito di vampiri

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Carne
Ingrediente principale: Bue
Persone: 4
Ingredienti:
300 G Carne Di Bue Macinata
100 G Prosciutto
50 G Salsiccia
3 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato
1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato
1/2 Spicchio Aglio
1 Rametto Rosmarino
1 Uovo
1 Noce Burro
Noce Moscata
1/2 Bicchiere Vino Bianco
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Mettete la carne in una terrina, mescolatevi il prosciutto tritato, la salsiccia, il prezzemolo, l’aglio pure tritato, il parmigiano, un pizzico di noce moscata, sale, pepe e l’uovo (tenete a parte un po’ di albume che unirete solo se il composto riuscirà troppo sodo). Impastate con le mani per poter amalgamare perfettamente gli ingredienti. Assaggiate ed eventualmente salate ancora un poco. Dividete il composto in quattro o otto porzioni a seconda se preferite avere dei grossi o piccoli medaglioni e schiacciateli con il palmo delle mani dando loro una forma rotonda il più regolare possibile. Mettete al fuoco una padella con il burro e qualche cucchiaiata di olio, unitevi il rosmarino, lasciate un po’ scaldare, quindi adagiatevi i medaglioni, uno accanto all’altro. Lasciate che formino da una parte la crosticina, quindi staccateli dal fondo con una forchetta e rigirateli delicatamente. Schiacciateli leggermente, sempre con la forchetta, per far uscire il sugo della carne e possano così cuocersi bene anche all’interno. Quando saranno coloriti, eliminate la salvia o il rosmarino e spruzzateli con il vino. Fate evaporare il vino lentamente. Servite i medaglioni contornati con delle carote lessate in acqua, scolate a metà cottura e terminate di cuocere nel burro.

Leggi anche: Aglio per la crescita dei capelli


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/09/cauzione-affitto_NG4.jpg
Guide

Affitto: anche in caso di danni la cauzione va restituita

Quando si stipula un contratto di locazione, l'inquilino è molto spesso chiamato a rilasciare al proprietario dell'immobile la cd. cauzione, ovverosia una somma di denaro volta a garantire il locatore rispetto all'adempimento delle obbligazioni che derivano dal rapporto instaurato. La norma stabilisce che tale deposito non può essere di ammontare superiore a tre mensilità del canone e che esso produce interessi legali, da corrispondere al conduttore alla fine di ogni anno. A fine contratto, se il conduttore ha adempiuto correttamente a tutti gli obblighi contrattuali, il locatore deve restituirgli la somma versata a titolo di cauzione, maggiorata degli interessi nel frattempo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*