Come fare: Meringata Alle Prugne – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Meringata Alle Prugne – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Meringata Alle Prugne. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Prugne.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Prugne
Persone: 8
Ingredienti:
Pasta Genovese
300 G Prugne Snocciolate
100 Cl Vino Rosso
Per La Meringa:
6 Albumi D’uovo
500 G Zucchero
1/2 Limone
Per La Crema:
70 G Zucchero
3 Tuorli D’uovo
25 Cl Latte
180 G Burro

Preparazione:
Togliete il burro dal frigorifero per farlo ammorbidire a temperatura ambiente. Fate la pasta genovese. Preparate la meringa: montate gli albumi a neve ferma con lo zucchero e il succo del limone. Disponetela a bastoncini sulla piastra del forno e cuocete a 100 gradi per un’ora e mezzo. Lasciate raffreddare. Cuocete le prugne nel vino per circa 20 minuti. Intanto preparate la crema inglese. In una casseruola montate i tuorli con lo zucchero fino a ottenere un composto denso e spumoso. Diluitelo con il latte caldo versato a filo. Ponete sul fuoco e cuocete a fiamma bassa fino a quando la crema si addensa velando il cucchiaio. Ritiratela, lasciatela intiepidire, quindi incorporatevi il burro ammorbidito. Lasciate raffreddare e mescolatevi le prugne sgocciolate e tritate. Disponete la pasta genovese sul fondo del piatto da portata e spruzzatela con il sugo di cottura delle prugne. Sopra versate metà crema e su questa distribuite i bastoncini di meringa. Fate ancora uno strato di crema e di meringhe spezzettate.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*