Come fare: Millefoglie Alla Crema Con Frutta E Castagne - Ricetta dessert - Notizie.it

Come fare: Millefoglie Alla Crema Con Frutta E Castagne – Ricetta dessert

Guide

Come fare: Millefoglie Alla Crema Con Frutta E Castagne – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Millefoglie Alla Crema Con Frutta E Castagne. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Farina.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Farina
Persone: 6
Ingredienti:
Per La Pasta Sfoglia:
300 G Farina
300 G Burro
1 Pizzico Sale
Per La Farcia:
3 Tuorli D’uovo
75 G Farina
90 G Zucchero
50 Cl Latte
1 Pizzichino Sale
4 Cucchiai Panna Montata Dolce
6 Cucchiai Macedonia Di Frutta
1 Barattolo Marroni Sciroppati
Scorza Di Limone
Per Guarnire:
Zucchero A Velo

Preparazione:
Per la pasta sfoglia si consiglia di acquistare quella surgelata (quanto basta per ottenere 5 dischi di 20 centimetri di diametro) altrimenti procedete come segue. Passate al setaccio la farina, formate la fontana, versate nel mezzo circa 9 cucchiai di acqua con il sale, cominciando dal centro impastate fino ad ottenere una pasta liscia di media consistenza.

Fatene una palla e mettetela a riposare coperta per una mezz’ora circa. Intanto avrete tolto il burro dal frigorifero. Bagnate una salvietta, strizzatela, avvolgete il burro e lavoratelo un po’ finché ha la stessa consistenza della pasta di farina. Conservatelo in acqua fresca fino al momento di usarlo. Quando la pasta ha riposato, col mattarello datele la forma di un quadrato di circa 10 centimetri di lato, formate col burro una pagnottina schiacciata, posatela in mezzo alla pasta e ripiegateci sopra i 4 lati del quadrato sovrapponendoli in modo che chiudano bene, premeteci sopra il mattarello. Ora stendete questa ‘busta’ fino ad ottenere un rettangolo lungo tre volte la larghezza e dello spessore di circa 1 centimetro. Fate attenzione che il burro non esca dalla pasta. Piegate il rettangolo in 3 portando le estremità verso il centro, voltatelo in modo da avere davanti a voi uno dei lati corti e ripetete la stenditura come prima.

Ripiegate e ripetete di nuovo. Lasciate riposare la pasta al fresco per 10 minuti poi stendetela e ripiegatela altre due volte come prima. Altri 10 minuti di riposo e infine le ultime 2 piegature a pasta stesa come sopra. Naturalmente, per stendere la pasta dovrete spolverizzarla di farina perché non si attacchi al tavolo e al mattarello, e badare che il burro si distribuisca il più uniformemente possibile fra gli strati di pasta. Dopo aver lasciato la sfoglia 5 minuti in frigorifero, dividetela in 4 parti uguali, spianatela a forma di disco di 3 millimetri di spessore. Per ottenere dischi perfetti posate sulla pasta stesa un coperchio di 20 centimetri e rifilate tutt’attorno con la punta di un coltello. Mettete i ritagli uno sull’altro, premete col mattarello, spianateli, ripiegate in tre e stendete in modo da ottenere un quinto disco. Infornate un disco per volta in forno caldissimo, dopo averlo punzecchiato leggermente con una forchetta affinché non si gonfi cuocendo.

Quando il disco è leggermente dorato sfornatelo. Ora preparate la crema: battete in una casseruolina i tuorli con lo zucchero, incorporateci la farina, sciogliete con il latte badando che non restino grumi, aggiungete un nonnulla di sale e una scorza di limone e mescolando sempre portate la crema a bollore, abbassate il fuoco e cuocetela ancora per 5 minuti. Poi lasciatela raffreddare. Prendete un disco di sfoglia e spalmateci 1/4 della crema, cospargete con 1/4 della macedonia di frutta e 1/4 dei marroni; ripetete l’operazione col secondo, il terzo e il quarto disco, col quinto coprite la torta e spolverizzatela di zucchero a velo. Servitela su un piatto di cristallo o di porcellana (posato possibilmente su un vassoio d’argento).

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*