Come fare: Mustazzola Di Missina – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Mustazzola Di Missina – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Mustazzola Di Missina. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Mandorle.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Mandorle
Persone: 6

Note:
Preparazione: 60 minuti.


Ingredienti:
500 G Farina Bianca
200 G Zucchero Semolato
50 G Mandorle
1 Bustina Lievito In Polvere
1 Chiodo Di Garofano
1 Pizzico Cannella In Polvere
Per La Placca:
Burro
Farina

Preparazione:
Le dosi sono per circa 60 biscotti. Fate tostare nel forno le mandorle, senza pelarle ma pulite con un telo umido, poi tritatele finemente. Setacciate insieme sulla spianatoia la farina ed il lievito, fate la fontana, unite il chiodo di garofano pestato, un pizzico di cannella, le mandorle e lo zucchero: lavorate bene tutti gli ingredienti unendo a poco per volta dell’acqua tiepida sino ad ottenere un impasto di giusta consistenza. Quando la pasta sarà liscia e veramente ben lavorata, con il matterello stendete una sfoglia e con degli stampini di forma a piacere ricavate dei biscotti. Collocateli su una placca imburrata ed infarinata e con una forchetta dai rebbi appuntiti incideteli sulla superficie formando delle righe (oppure dei disegni con una glassa di zucchero: cioè zucchero a velo fatto sciogliere a freddo con dell’albume leggermente sbattuto con una forchetta). Passate i ‘mustazzola’ in forno a calore vivo (190 gradi) e cuoceteli 20 minuti. Questi modestissimi biscotti, molto duri, ma buoni, erano già noti nel XV secolo e il loro nome è oggi registrato nei più antichi vocabolari siciliani. Con lo stesso nome vi sono altri dolcetti in varie zone della Sicilia, ma questi variano ovunque per gli ingredienti e per la forma, che molte volte si ispira a delle figure oppure a dei fiori.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*