Come fare: Panettone (2) – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Panettone (2) – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Panettone (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Lievito Birra.

Leggi anche: Alimenti che scatenano le vertigini

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Lievito Birra
Persone: 8

Note:
Preparazione: 120 minuti.

Leggi anche: Come burrificare il burro nel frullatore


Ingredienti:
650 G Farina
250 G Burro
220 G Zucchero
70 G Mandorle
35 G Lievito Di Birra
10 Uova
1 Bustina Zucchero Vanigliato
1 Pizzico Sale

Preparazione:
La vera ricetta del panettone non fa uso di lievito di birra, bensì del ‘lievito naturale’ che è una cosa completamente diversa. Il lievito naturale ha un’azione notevolmente più lenta di quello di birra, per cui il procedimento, anche se assomiglia abbastanza a quello proposto, dura quasi 2 giorni! Il sapore tipico del panettone (e di altri dolci che utilizzano il medesimo tipo di lievitazione come il pandoro) è dato appunto dal lievito naturale. Questo tipo di lievito, a differenza di quello di birra, dà buoni risultati anche in presenza di notevoli quantità di zucchero. In tutto questo la cosa più noiosa è preparare appunto questo tipo di lievito che si fa partendo da una piccola quantità di mosto, succo d’uva o di qualche frutto molto dolce, mescolandolo inizialmente con poca farina fino ad ottenere un specie di pappetta. Conservata in ambiente tiepido, il giorno dopo dovrebbe essere raddoppiata di volume, allora si impasterà con ugual peso di farina ed acqua, sempre molto tenera, questo impasto impiegherà ancora quasi un giorno per raddoppiare, allora si ripeterà l’operazione, impastando ora a consistenza normale. Questa operazione deve essere ripetuta diverse volte, finché il tempo di raddoppio di volume sarà di circa 2 ore. Una volta pronto il lievito si può conservare in freezer ed ogni volta che deve essere usato va ‘rinfrescato’ cioè impastato con una uguale quantità di farina ed acqua, metà si conserva per futuri impieghi e metà si utilizza. Anche il pane fatto con il lievito naturale acquista consistenza e sapore particolari. In alcuni paesi del sud si vendono ancora forme di pane siffatte, normalmente cotte in forno a legna.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

modulo rimborso wind
Guide

Come fare numero privato con Wind

Ecco come fare numero privato con Wind per occultare il proprio numero ed evitare che possa comparire sul display del ricevente. Fare il numero privato con Wind è estremamente semplice. Coloro che sono in possesso di una Sim Wind, e che magari devono effettuare una chiamata importante ma vogliono tenere nascosto il proprio numero, hanno un sistema ben specifico da adottare per raggiungere il proprio obiettivo. Come già accade per gli altri operatori telefonici, è possibile inviare chiamate con numero privato con Wind. Premettiamo che per poterlo fare non occorre essere grandi esperti di telefonia, ma basta seguire alcuni semplici Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*