Come fare: Pescado Relleno – Ricetta pesce COMMENTA  

Come fare: Pescado Relleno – Ricetta pesce COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Pescado Relleno. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Branzino.

Leggi anche: Come curare un ascesso dentale

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pesce
Ingrediente principale: Branzino
Persone: 4

Note:
Luogo: Messico.

Leggi anche: Guarisce dal cancro ma può mangiare solo pane all’aglio


Ingredienti:
1 Branzino Di 2000 G
2 Spicchi Aglio
2 Cucchiai Succo Di Lime (o Succo Di Limone)
1 Cipolla Tritata
1 Peperone Verde Privato Dei Semi E Tritato
2 Cucchiai Burro
2 Pomodori Pelati E Tritati
200 G Polpa Di Granchio Spezzettata
1/2 Bicchiere Vino Bianco
Sale
Pepe

Preparazione:
Tagliare il pesce nel senso della lunghezza, diliscarlo. Tagliare a metà gli spicchi d’aglio e strofinarli sul pesce. Bagnare col succo di lime, spolverizzare con sale e pepe. Porre una metà del pesce in una teglia imburrata mettendo la parte con la pelle a contatto con il fondo del recipiente. In una casseruola far appassire la cipolla e il peperone nel burro, unire i pomodori e aggiustare di sale; stufare per circa 5-8 minuti o finché la salsa si sarà addensata. Incorporarvi quindi la polpa di granchio e il vino e cuocere ancora qualche minuto. Coprire la metà del pesce con il composto di granchio, coprire quindi con l’altra metà del pesce mettendo la parte con la pelle rivolta verso l’alto. Coprire con un foglio di alluminio e cuocere in forno a 180 gradi per 45-50 minuti o finché la carne del branzino sarà molto tenera. Servire subito.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

bootloader
Guide

Come sbloccare bootloader Android

Strumento di sicurezza, ma anche freno alla creatività e limite alle necessità dei singoli utenti: signore e signori, il bootloader (e come sbloccarlo). Che cos'è un bootloader? Il termine in questione sta diventando familiare soprattutto tra gli utenti di smartphone, in particolare quelli che montano un sistema operativo Android, semplicemente perché è quello più "conveniente" da sbloccare, soprattutto per le possibilità che tale sistema operativo fornisce nell'ambito della personalizzazione del proprio dispositivo per mezzo dell'installazione di programmi non autorizzati. In realtà, ogni dispositivo che funziona grazie all'interfaccia fornita da un sistema operativo - quindi anche un comune PC - dispone Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*