Come fare: Pesce Spada In Cartoccio - Ricetta pesce - Notizie.it
Come fare: Pesce Spada In Cartoccio – Ricetta pesce
Guide

Come fare: Pesce Spada In Cartoccio – Ricetta pesce

Ecco la ricetta del giorno: Pesce Spada In Cartoccio. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Pesce Spada.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pesce
Ingrediente principale: Pesce Spada
Persone: 4
Ingredienti:
4 Trance Pesce Spada
150 G Gamberetti
250 G Cozze
250 G Vongole
2 Pomodori
1 Peperone Giallo
1 Peperoncino
1 Ciuffo Prezzemolo
1 Spicchio Aglio
Alcune Foglie Basilico
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Lavate le cozze e le vongole. Fatele aprire a fuoco vivace in un tegame con tre cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio. Sgusciate i gamberetti, lavateli, asciugateli e insaporiteli in un tegame con due cucchiai d’olio per pochi minuti. Nello stesso recipiente unitevi le cozze e le vongole non sgusciate, i pomodori tagliati grossolanamente, il peperone tagliato a falde, alcune foglie di basilico sminuzzate, il peperoncino e il liquido delle cozze filtrato.

Cuocete per 5 minuti. Lavate le trance di pesce, asciugatele e cuocetele in un tegame con un po’ d’olio per 5 minuti da entrambi i lati. Disponetele sulla carta d’alluminio, salate, pepate. Sopra distribuite le cozze, le vongole e i gamberetti. Cospargete con prezzemolo fresco tritato e irrorate con un filo d’olio. Chiudete bene il cartoccio e cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 10 minuti. Adagiate il cartoccio sul piatto da portata, dischiudetelo appena e portatelo subito a tavola. Vini di accompagnamento: Riviera Ligure Di Ponente Pigato DOC, Verdicchio Dei Castelli Di Jesi “Classico” DOC, Regaleali Bianco IGT Di Sicilia.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*