Come fare: Petto D’anatra Al Madera Con Soufflé Di Uvette – Ricetta pollame COMMENTA  

Come fare: Petto D’anatra Al Madera Con Soufflé Di Uvette – Ricetta pollame COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Petto D’anatra Al Madera Con Soufflé Di Uvette. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Anatra.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pollame
Ingrediente principale: Anatra
Persone: 4
Ingredienti:
Per La Salsa:
480 G Petto D’anatra
4 Cl Vino Madera
20 Cl Fondo Bruno Di Pollame
1 Cucchiaino Panna
10 G Burro
1 Cucchiaino Fecola
Per I Soufflé:
25 Cl Latte
65 G Farina
65 G Zucchero
1 Tuorlo D’uovo
25 G Burro
4 Albumi D’uovo
10 G Zucchero
20 G Uvetta Sultanina

Preparazione:
Con questi ingredienti si ottengono 8 soufflé. Condite i petti d’anatra e fateli cuocere in forno a 200 gradi in una miscela di olio e burro. Per la salsa fate ridurre di due terzi vino rosso e Madeira e aggiungetevi il fondo di pollame. Unite quindi la panna e il burro, lasciate ridurre sul fuoco e controllate il sapore. Se la salsa non dovesse risultare abbastanza cremosa si potrà legare, a caldo, con un poco di farina di fecola disciolta nel vino rosso. Per i soufflé frullate il latte con un cucchiaio di uvetta ammollata. Fate quindi prendere bollore alla miscela con l’aggiunta della farina e dello zucchero, mescolando. Lasciate raffreddare, incorporatevi il tuorlo e poi il burro a pezzetti piccoli. Battete a neve gli albumi con lo zucchero e incorporateli dolcemente all’impasto. Alla fine unitevi le uvette rimaste. Imburrate le formine da soufflé, spolverizzatele di zucchero e riempitele fino a metà. Cuocetele per una ventina di minuti al forno a 200 gradi. Affettate i petti d’anatra, serviteli su piatti caldi nappati di salsa al vino rosso e guarniti con un soufflé ciascuno.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*