Come fare: Pineapple Upside-down Cake – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Pineapple Upside-down Cake – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Pineapple Upside-down Cake. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Ananas.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Ananas
Persone: 8
Ingredienti:
50 G Burro Fuso
2/3 Tazza Zucchero Biondo
1 Ananas Fresco Tagliato A Fette Fini Senza Il Torsolo
Ciliegie Fresche Senza Semi
Per La Pasta Di Base:
1 1/2 Tazza Farina
1 1/2 Cucchiaio Baking Powder (royal)
1/2 Cucchiaino Sale
1/2 Cucchiaino Cannella In Polvere
100 G Burro Morbido
2/3 Tazza Zucchero Semolato
2 Uova
1 Cucchiaino Vaniglia Liquida
3/4 Tazza Latte

Preparazione:
In una ciotola mettere il burro fuso e lo zucchero biondo e unire bene. Mettere nel fondo di una tortiera (diametro 28 cm). Asciugare bene le fette di ananas e sistemarle attaccate al fondo di zucchero e burro e nel mezzo disporre le ciliegie. Si può fare anche con l’ananas a pezzetti, alternando con le ciliegie. Riscaldare il forno a 250 gradi. Mettere in un recipiente la farina, il lievito, il sale e la cannella. In un altro, lavorare il burro e lo zucchero semolato e sbattere fino a che diventi leggero. Aggiungere le uova uno alla volta, continuando a lavorare l’impasto. Aggiungere la vaniglia, quindi il latte e la farina preparata. Mettere il composto sopra le fette di ananas e cuocere nel forno per circa 45-50 minuti. Lasciare raffreddare la torta (15 minuti) e rovesciare su un piatto da portata. Servire con la panna montata o il gelato. Questo upside-down si può fare con prugne, banane, ciliegie secche, pere e mele.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

drone
Guide

Come filmare con il drone

Alcuni piccoli accorgimenti per effettuare delle buone riprese con un drone. I teorici del linguaggio cinematografico sono un po' in crisi, dal momento che l'utilizzo di nuovi supporti di ripresa, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*