Come fare: Pissaladière – Ricetta antipasto COMMENTA  

Come fare: Pissaladière – Ricetta antipasto COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Pissaladière. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Pomodori.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Pomodori
Persone: 4

Note:
Preparazione: 40 minuti. Cottura: 40 minuti. Calorie: 664.


Ingredienti:
500 G Farina
350 G Burro
2 Tuorli D’uovo
100 G Olive Nere Snocciolate
1 Scatola Filetti D’acciughe
6 Pomodori Maturi
2 Cucchiai Concentrato Di Pomodoro
3 Cipolle
2 Cucchiai Formaggio Parmigiano Grattugiato
Rosmarino
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Preparare su una spianatoia la farina a fontana. Mettere al centro trecento grammi di burro, due tuorli, tre decilitri d’acqua e il sale, impastare bene e avvolgere la pasta in un panno e lasciarla a riposo in frigo per almeno una decina d’ore. Foderate con la pasta uno stampo di 22 cm di diametro e punzecchiate il fondo con una forchetta, spennellatelo con un po’ d’uovo sbattuto e cuocete in forno a 220 gradi stando attenti che si assodi, ma senza farla dorare. Fate scaldare l’olio e uniteci i pomodori privati dei semi e delle pelli e tagliuzzati, il concentrato di pomodoro e cuocete a fuoco moderato fino a che la salsa si asciughi. Fate dorare e ammorbidire le cipolle affettate sottilmente nel burro, insaporite con il rosmarino. Spolverizzate il fondo della pasta con il parmigiano, distribuite la cipolla e dopo il sugo di pomodoro preparato. Con le acciughe e le olive rifinite il tortino, formando una forma di grata con le acciughe, spennellate d’olio e cuocete in forno a 180 gradi per circa mezz’ora. Questo piatto deve essere servito ben caldo.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*