Come fare: Pizza Alla Scarola – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Pizza Alla Scarola – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Pizza Alla Scarola. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Insalata Scarola.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Insalata Scarola
Persone: 4

Note:
Preparazione: 30 minuti. Cottura: 20 minuti. Riposo: 15 minuti.


Ingredienti:
400 G Pasta Da Pane
Per La Guarnizione:
150 G Olive Nere Di Gaeta
4 Cespi Insalata Scarola
1 Cucchiaio Uvetta Sultanina
1 Cucchiaio Pinoli
1 Cucchiaio Capperi
5 Acciughe Sotto Sale
Olio D’oliva
Sale
Per La Piastra:
1 Cucchiaio Olio D’oliva

Preparazione:
Fate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida per quindici minuti. Mondate la scarola, lavatela. Lavate e diliscate le acciughe. Snocciolate le olive. Lavate i capperi. Lessate la scarola per pochi minuti in acqua salata, scolatela e strizzatela. Scaldate un cucchiaio di olio in una padella, aggiungete le olive, i capperi e le acciughe e rosolateli. Quando le acciughe sono spappolate, aggiungete la scarola, mescolate, lasciate cuocere a fuoco dolce per dieci minuti. Ungete una piastra o una teglia dai bordi bassi di 25 cm di diametro, sistematevi la pasta e schiacciatela con le mani. Spennellate la superficie della pasta con un po’ di olio. Scolate e asciugate l’uvetta. Scaldate il forno a 200 gradi (termostato 6). Coprite la superficie della pizza con la scarola, cospargete con i pinoli e l’uvetta, irrorate con poco olio e lasciate riposare in un luogo caldo per quindici minuti. Trascorso questo tempo infornate la pizza e lasciatela cuocere quindici o venti minuti. Servite immediatamente. In Campania questa pizza costituiva uno dei piatti tradizionali del giorno della vigilia di Natale.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*