Come fare: Pizza Marinara (3) – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Pizza Marinara (3) – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Pizza Marinara (3). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Pomodoro.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Pomodoro
Persone: 4

Note:
Preparazione: 30 minuti. Cottura: 25 minuti. Riposo pasta: 60 minuti.


Ingredienti:
500 G Farina Bianca Di Grano Duro
1 Cucchiaino Sale
1 Cucchiaio Strutto
15 G Lievito Di Birra
300 G Polpa Di Pomodoro
2 Spicchi Aglio
Origano
Olio D’oliva

Preparazione:
Setacciate la farina con il sale in una grande terrina, unite lo strutto e incorporatelo con la punta delle dita. Disponete la miscela a fontana. Stemperate il lievito di birra in 15 cl d’acqua tiepida. Versate il lievito nella fontana e mescolate energicamente con un cucchiaio di legno. Lavorate poi con le mani finché la preparazione diventa soffice e si stacca dalle pareti del recipiente. Infarinate un piano di lavoro, posatevi la pasta e lavoratela finché diventa elastica e non più appiccicosa. Fate una palla con la pasta, mettetela in un grande recipiente e coprite con pellicola alimentare. Lasciatela lievitare finché raddoppia di volume. Finita la lievitazione, posate la pasta sul piano di lavoro infarinato, spianatela e spennellatela con olio. Arrotolate la pasta dal lato corto, tenendo all’interno la parte oliata. Ripetete l’operazione per tre volte. Stendete la pasta. Accendete il forno a 250 gradi. Oliate una grande piastra, disponetevi delicatamente il cerchio di pasta e rialzatene il bordo. Spennellate con olio di oliva. Distribuiteci sopra la polpa di pomodoro, l’aglio mondato e tagliato a fettine e abbondante origano. Salate leggermente e condite con un filo di olio. Cuocete in forno caldissimo per venticinque minuti.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*