Come fare: Punch Alla Romana – Ricetta bevande COMMENTA  

Come fare: Punch Alla Romana – Ricetta bevande COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Punch Alla Romana. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Arancia.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Bevande
Ingrediente principale: Arancia
Persone: 4

Note:
Luogo: Lazio. Luogo: Roma.


Ingredienti:
1 Arancia
1 Limone
2 Bicchieri Vino Spumante Frascati Tipo Brut
2 Albumi D’uovo
1/2 Bicchiere Acqua
1/2 Bustina Zucchero Vanigliato
2 Bicchierini Rum
Per Guarnire:
8 Ciliegine Sotto Spirito

Preparazione:
Dopo aver lavato ed asciugato le arance ed i limoni, tagliarne la scorza a strisce molto sottili e spremerne tutto il succo, facendolo passare al colino. Mescolare il vino e metà dello zucchero in una casseruola da mettere sul fuoco facendo bollire il composto, a fuoco moderato, per 6-7 minuti. Togliere la casseruola dal fuoco, aggiungere le scorze degli agrumi e lasciare riposare per circa un ora, quindi aggiungere il succo di arance e limoni e versare il composto in una gelatiera. Conservare nel freezer facendo gelare. Nel frattempo montare gli albumi a neve in una terrina. Versare in un tegamino lo zucchero rimasto e aggiungere l’acqua, mettere sul fuoco e fare sciogliere dando la consistenza di uno sciroppo. Versare poi questo sciroppo in una terrina con gli albumi montati, mescolare energicamente con una frusta ottenendo un composto morbido e filante. Lasciare raffreddare ed aggiungere la bustina di zucchero vanigliato; continuare a mescolare con energia, quindi versare nella terrina anche il gelato ed il rum. Questo nuovo composto va rimesso in frigo per farlo rapprendere, ma senza che diventi solido. Distribuirlo nelle coppe e nei flùtes, decorandolo con ciliegine sotto spirito.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*