Come fare: Risotto Al Cartoccio – Ricetta primo

Guide

Come fare: Risotto Al Cartoccio – Ricetta primo

Ecco la ricetta del giorno: Risotto Al Cartoccio. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Scampi.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Scampi
Persone: 4

Note:
Preparazione: 20 minuti. Cottura: 30 minuti. Calorie: 352.

Ingredienti:
350 G Riso
300 G Scampi
200 G Funghi Coltivati
1 Bustina Zafferano
1 Spicchio Aglio
1 Peperoncino Rosso
50 Cl Brodo
3 Cucchiai Olio D’oliva

Preparazione:
Sbucciate lo spicchio d’aglio, eliminate il germoglio interno (così diventa più digeribile) e tritatelo finemente con il peperoncino. Scaldate l’olio in una casseruola a bordi alti, versate il trito e fatelo soffriggere su fuoco dolce, prestando attenzione a non farlo bruciacchiare. Versate il riso e fatelo tostare. Irrorate poco alla volta con il brodo necessario e cuocete per 10 minuti, mescolando spesso con il cucchiaio di legno.

Intanto pulite i funghi e tagliateli a fette sottili. Sgusciate gli scampi. Volendo, potrete anche utilizzare dei porcini e degli scampi surgelati. Unite i funghi e gli scampi al risotto e completate la cottura, sempre bagnando con il brodo caldo, che verserete un mestolo alla volta, solo quando quello messo in precedenza sarà stato assorbito. Alla fine il risotto dovrà essere piuttosto al dente. Via dal fuoco mescolatevi lo zafferano sciolto in poca acqua calda. Preparate un cartoccio di carta da forno, versate il risotto e sigillate bene. Passate in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 10 minuti e servite subito, aprendo il cartoccio direttamente in tavola. Volendo, potete preparare 4 cartocci singoli, suddividendo il risotto in uguali porzioni. Non occorre il formaggio grattugiato.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*