Come fare: Risotto Alla Fiamma – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Risotto Alla Fiamma – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Risotto Alla Fiamma. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Riso.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Riso
Persone: 4
Ingredienti:
200 G Riso
40 G Burro
1 Cipolla
100 Cl Brodo
3 Cucchiai Olio D’oliva
250 G Pomodori
250 G Funghetti Conservati Al Naturale
50 G Formaggio Parmigiano Grattugiato
1 Mazzetto Prezzemolo
1 Bicchiere Brandy
Sale
Pepe

Preparazione:
Tritate finemente la cipolla e fatela rosolare in una casseruola con metà burro, a calore moderato per 3-4 minuti. Unite il riso e lasciatelo insaporire nel soffritto per qualche minuto, quindi bagnatelo con un mestolo di brodo bollente e fate cuocere lentamente per 20 minuti, mescolando senza interruzione e aggiungendo man mano il resto del brodo. Scottate i pomodori in una pentola con acqua bollente per pochi istanti, poi pelateli e tagliateli a spicchi. Scolate i funghi dal liquido di conserva e riduceteli a fettine sottili. Fate insaporire pomodori e funghi in una casseruola con l’olio d’oliva, a fuoco vivo per 5-6 minuti, dopodichè cospargeteli con sale e pepe e toglieteli dal fuoco. Uniteli al risotto insieme al Parmigiano grattugiato e mescolate con cura in modo da amalgamare perfettamente gli ingredienti. Trasferite il risotto in uno stampo a cupola e premetelo bene, quindi capovolgetelo nel piatto di portata e guarnitelo con il prezzemolo. Bagnatelo con il brandy caldo, infiammate e servite subito, prima che la fiamma si estingua. — CONSIGLI. Per agevolare la fuoriuscita del risotto dallo stampo, e in generale di tutti i timballi di riso, ungete leggermente gli stampi che li devono contenere con olio o burro.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*