Come fare: Risotto All’isolana – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Risotto All’isolana – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Risotto All’isolana. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Vitello Magro.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Vitello Magro
Persone: 4

Note:
Luogo: Veneto. Luogo: Verona.


Ingredienti:
500 G Riso Vialone Nano
100 Cl Brodo
100 G Vitello Magro
100 G Lombata Di Maiale
75 G Burro
70 G Formaggio Parmigiano
Pepe
Sale
Cannella
Rosmarino

Preparazione:
Questo è un risotto tipico della ‘Bassa Veronese’. A Isola della Scala ogni anno si svolge una gara per il miglior risotto che pare sia una delizia per il palato. Uno dei risotti tipici, anzi, il Risotto per eccellenza, è appunto questo. Fai fondere a fuoco lento la metà abbondante del burro e lascia dorare un bel rametto di rosmarino; toglilo quindi dal burro fuso ed aggiungi la carne tagliata a dadini minuti. Alza il fuoco e, quando il tutto avrà preso consistenza, aggiungi sale pepe e cannella; abbassa quindi la fiamma e completa la cottura. Scalda a fuoco sostenuto il brodo e, quando bollirà, versa il riso. Mescola bene con un cucchiaio di legno e copri la pentola. Quando l’ebollizione riprende, mescola nuovamente, abbassa la fiamma al minimo e ricopri la pentola per 15 minuti; unisci a questo punto circa metà del sughetto di carne preparato precedentemente, mescola bene e copri con un canovaccio fino a cottura ultimata. Togli la pentola dal fuoco ed unisci il rimanente sughetto, il parmigiano spolverato di cannella e il burro rimasto a fiocchetti; lascia mantecare per qualche secondo e mescola il risotto con estrema delicatezza. Servi subito ben caldo.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*