Come fare sale e oli da bagno COMMENTA  

Come fare sale e oli da bagno COMMENTA  

Usare sali da bagno e oli da bagno è un modo fantastico per rilassarsi e alleviare il dolore muscolare. Le erbe e gli oli essenziali utilizzati possono anche avere effetti terapeutici. Realizzare sali e oli da bagno è facile e potete personalizzarli secondo il vostro gusto utilizzando oli essenziali di varia profumazione.


Sali e oli da bagno naturali

Occorrente

1 tazza di sale marino

1 tazza di bicarbonato di sodio

1 cucchiaino di olio di vitamina E

150 ml di di olio essenziale di vinaccioli

25 gocce di olio essenziale di una qualunque fragranza

Erbe fresche

Olio di oliva

Istruzioni

Come fare i sali da bagno

1 Mescolate una tazza di sale marino e una tazza di bicarbonato di sodio in una scodella e mettete da parte.


2 Mescolate un cucchiaino di olio di vitamina E e 150 ml di olio di vinaccioli e versatelo in un baratolo di latta.

3 Lentamente aggiungete la mistura di sale e bicarbonato a quella di olio nel barattolo di latta e mescolate.


4 Lentamente aggiungete 25 gocce di olio essenziale e mescolate.

5 Ponete il coperchio sul barattolo e conservate in un luogo fresco e scuro. Aggiungete da un quarto a mezza tazza di sali nella vasca.

L'articolo prosegue subito dopo


Come fare l’olio da bagno naturale

1 Prendete un barattolo di latta pulito e riempitelo con le erbe che desiderate.

2 Riempite il baratolo con olio di oliva. Chiudete saldamente il barattolo con il coperchio e ponete in un luogo soleggiato per 30 giorni. Ogni giorno scuotete il barattolo.

3 Dopo 30giorni, prendete un secondo barattolo di latta, ponete sopra all’apertura un filtro da caffè e versate l’olio e le erbe su di esso. Questo permetterà solo all’olio di passare.

4 Quando finite, chiudete saldamente il coperchio e mettete il barattolo in bagno. Aggiungetene 2 o 3 cucchiaini all’acqua del bagno.

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*