Come fare: Savarin – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Savarin – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Savarin. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Burro.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Burro
Persone: 4
Ingredienti:
250 G Farina Bianca 00
175 G Burro
50 G Latte
15 G Zucchero Semolato
15 G Lievito Di Birra
4 G Sale
4 Uova

Preparazione:
Mettete in una ciotolina il lievito sbriciolato poi scioglietelo con il latte tiepido. In una capace ciotola di legno ponete la farina, unite il sale, mescolate e fate la fontana: versatevi al centro il composto di latte e lievito e, una per volta e sempre mescolando, le uova intere sino ad ottenere una massa omogenea. Ponete su tale composto il burro ammorbidito e a pezzetti, posate una striscia di cartoncino, quello usato da pasticcieri per proteggere le torte, sopra la ciotola, quindi copritela con un canovaccio piegato a metà; mettetela in luogo tiepido (25 gradi) lasciando lievitare l’impasto per circa un ora, cioè sino a quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale Trascorso questo tempo unite lo zucchero e lavorate la pasta sino ad averla ben elastica. Imburrate uno stampo rotondo, a parete liscia e foro centrale, detto appunto ‘da Savarin’, della capacità di 175 cl e versate in esso il composto. Lasciatelo lievitare ancora sino a quando avrà riempito completamente lo stampo (circa un’ora), poi mettetelo in forno già caldo a 220 gradi per circa 15 minuti, coprendo la pasta con carta metallizzata dopo i primi 5 minuti. A cottura avvenuta togliete subito dallo stampo il Savarin e inzuppatelo, pennellando anch’esso con gelatina di albicocche fusa e tiepida. Potrete decorano con panna montata e ciliegine al Maraschino, o frutta candita.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*