Come fare: Scalille Calabresi – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Scalille Calabresi – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Scalille Calabresi. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Uova.

Leggi anche: Cavolo nero, come cucinarlo

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Uova
Persone: 6

Note:
Luogo: Calabria.

Leggi anche: Chi è Paolo Parisi giudice de i Re della Griglia


Ingredienti:
2 Uova
6 Tuorli D’uovo
1 Cucchiaio Zucchero
1 Tazzina Liquore All’anice
Farina
Miele
1 Pizzico Sale
1/2 Cucchiaio Olio D’oliva
Olio Per Friggere

Preparazione:
Riunite in una terrina le uova intere, i tuorli e lo zucchero e mescolateli in modo da montarli. Incorporate mezzo cucchiaio d’olio d’oliva, il liquore, una presa di sale e la farina necessaria a conferire all’impasto una morbida densità. Versate il composto sulla spianatoia e lavoratelo formando un lungo cilindro del diametro di 1 cm. Ricavate dei segmenti lunghi 5 cm, avvolgeteli attorno a un bastoncino in modo da formare delle serpentine e, a mano a mano che li sfilate, friggeteli in olio caldo. Sgocciolateli e nappateli con il miele.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

fa
Guide

Shatush come si fa

Ormai chi non conosce lo shatush? Per chi ancora non lo sa, è una tecnica che crea sfumature naturali sui capelli in due fasi.Come si fa?Ecco come procedere Ormai lo shatush è una tecnica nota a tutti. Talmente in voga da essere ormai quasi fuori moda, lo shatush consiste nel creare sulla chioma delle schiarite con un effetto naturale. Più precisamente, la tecnica consiste nella decolorazione delle punte e della chioma inferiore per ottenere due colori in sintonia, che sfumano uno nell'altro. Dato che lo shatush arriva direttamente dalla California, ricorda un po' le sfumature dei capelli sotto i raggi Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*