Come fare: Torta Rustica Arcobaleno – Ricetta antipasto

Guide

Come fare: Torta Rustica Arcobaleno – Ricetta antipasto

Ecco la ricetta del giorno: Torta Rustica Arcobaleno. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Spinaci.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Spinaci
Persone: 8
Ingredienti:
300 G Farina
500 G Spinaci
200 G Prosciutto Cotto A Fette Sottili
200 G Formaggio Fontina
2 Peperoni Rossi
2 Peperoni Gialli
1 Cucchiaio Olio D’oliva
1 Bicchiere Vino Bianco Secco
1 Uovo
1/2 Bicchiere Panna
Formaggio Grattugiato
Timo
Burro
Sale
Pepe

Preparazione:
Disponete a fontana la farina setacciata con un pizzico di sale. Al centro versate il vino e l’olio e cominciate a impastare aggiungendo acqua a mano a mano che serve per ottenere una pasta omogenea. Mettetela in frigorifero a riposare per 30 minuti. Lessate gli spinaci in acqua bollente salata, scolateli, strizzateli, tritateli e insaporiteli in una padella con poco burro. Salate, pepate, incorporate la panna, il formaggio grattugiato e profumate con il timo. Arrostite i peperoni, eliminate la pellicina annerita, i filamenti interni e tagliateli a larghe falde. Dividete la pasta in due parti. Stendete con il matterello la prima e foderatevi una teglia imburrata facendola risalire sui bordi. Riempitela alternando gli ingredienti: prima uno strato di prosciutto cotto, poi uno di spinaci alla panna, poi uno di peperoni rossi e sopra uno di fontina a fettine sottili. Ricominciate daccapo, questa volta con i peperoni gialli. Continuate fino a esaurimento degli ingredienti sempre schiacciando ogni strato. Coprite con un l’altra pasta tirata a disco. Sigillate i bordi, bucherellate la superficie, spennellatela con un tuorlo sbattuto. Mettete in forno a 180 gradi per un’ora. Servitela calda o fredda.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...