Come fare: Torta Salgada – Ricetta dessert

Guide

Come fare: Torta Salgada – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Torta Salgada. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Latte.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Latte
Persone: 4
Ingredienti:
300 G Farina
20 Cl Latte
1/2 Bicchiere Olio D’oliva
50 G Maizena
1 Dose Lievito Per Dolci
Sale
Pepe Nero
Spezie Varie
80 G Olive Verdi Snocciolate
1 Petto Di Pollo Da 350 G
250 G Passato Di Pomodoro
150 G Mozzarella
Poco Burro

Preparazione:
Mettere il petto di pollo in una terrina, cospargerlo di sale, pepe nero macinato al momento e le altre spezie che più vi aggradano, lasciarlo riposare per il tempo occorrente per le altre preparazioni. In una terrina capace, mescolare la farina e la maizena, aggiungere un poco di sale, l’olio ed il latte, lentamente, sino ad ottenere un impasto morbido e senza grumi, dopo aggiungere il lievito reimpastando il tutto.

Lasciare riposare, nel frattempo si prepara il pollo. In una pentola, mettere un po’ d’olio e poca acqua, mettervi il petto di pollo, lasciarlo cuocere, avendo cura che non rimanga senza acqua, non deve essere completamente cotto. Togliere il petto di pollo, a freddo sfilacciarlo. Mettere in pentola il pollo sfilacciato, le olive e il passato di pomodori, far cuocere per circa 810 minuti, il sugo, così ottenuto non deve essere liquido. Prendere una teglia, passare il burro in tutto il suo interno, aggiungere un po’ di farina, avendo cura che copra con un sottile velo, tutte le pareti della teglia, eliminare la farina eccedente. Stendere la pasta, mettere delle fettine di mozzarella, stendere il sugo con il pollo e le olive, infornare in forno caldo (200 gradi) per 20 minuti circa. Togliere dal forno e servire.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*