Come fare: Tortelli Di Zucca – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Tortelli Di Zucca – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Tortelli Di Zucca. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Zucca.

Leggi anche: Ricetta Farfalle All’amaretto

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Zucca
Persone: 6
Ingredienti:
Per La Sfoglia:
500 G Farina 00
150 G Semolino Di Grano Tenero
6 Uova Fresche
Per Il Pesto:
1500 G Zucca
150 G Biscotti Amaretti
Mostarda
Noce Moscata
Formaggio Parmigiano Grattugiato

Preparazione:
I tortelli sono il piatto tradizionale per la sera della vigilia di Natale. Possono essere serviti con burro fuso e salvia, pomodoro e salamella oppure semplicemente con pomodoro e basilico Sfoglia: Fatto l’impasto, lavorarlo bene, stendere la sfoglia e lasciarla asciugare. Pesto: Tagliare a pezzi la zucca e cuocerla nel forno o a vapore. Ripulire i singoli pezzi dalla buccia. Unire alla polpa gli amaretti sbriciolati. della mostarda senapata, un pizzico di noce moscata e tanto parmigiano grattugiato da rendere consistente l’impasto; se la zucca fosse poco dolce, aggiungere un po’ di zucchero. Lavorare l’impasto e lasciare riposare in luogo fresco per 12 ore. Fare con il composto delle palline da distribuire su quadrati di sfoglia di 10 cm. Piegare in due i quadrati e esercitare un lieve pressione sui bordi. Cuocere in acqua salata, pescarli con un mestolo forato a cottura avvenuta, distribuirli a strati in una zuppiera e condirli con burro fuso, salvia e parmigiano.

Leggi anche: Ricetta Torta Al Cioccolato


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*