Come fare: Tortilla Alla Mexicana – Ricetta contorno

Guide

Come fare: Tortilla Alla Mexicana – Ricetta contorno

Ecco la ricetta del giorno: Tortilla Alla Mexicana. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Uova.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Contorno
Ingrediente principale: Uova
Persone: 4

Note:
Luogo: Messico.

Ingredienti:
1 Tazza Acqua
1 Pomodoro Spellato
1 Cucchiaio Olio D’oliva
2 Cucchiaini Peperoncino In Polvere
1/2 Dado Per Brodo
1 Petto Di Pollo Lessato E Tritato
8 Uova
4 Cucchiai Burro
Sale
Pepe

Preparazione:
Mettere nel frullatore mezza tazza di acqua con il pomodoro, l’olio, il peperoncino in polvere e il dado; frullare fino ad ottenere un composto denso e omogeneo e trasferirlo in una piccola casseruola. Mettere su fuoco dolce e cuocere per circa 7 minuti mescolando continuamente. Incorporarvi il pollo, aggiustare di sale e pepe e conservare al caldo. In una terrina sbattere le uova con la restante mezza tazza di acqua, sale e pepe, fino a miscelare bene gli ingredienti. In una padella di circa 20 cm di diametro, scaldare un cucchiaio di burro finché sfrigolerà, muovendo la padella in modo da distribuirlo uniformemente sul fondo. Versarvi circa mezza tazza del composto e cuocere su fiamma moderata. Quando le uova cominciano a rapprendersi sul fondo, sollevare gli angoli così che il composto ancora liquido scivoli sul fondo e possa cuocere. Far cuocere finché tutto il composto sarà rappreso. Porre 1/4 di tazza del composto di pollo al centro della frittata, rivoltarne i lembi sopra il ripieno, muovere la padella e far scivolare l’omelette in un piatto caldo. Ripetere l’operazione con i restanti burro, uova e ripieno per altre tre volte, dopodichè, quando tutte e quattro le tortilla a la mexicana sono pronte, servire.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...