Come fare: Tortine Saint Honorè – Ricetta dessert

Guide

Come fare: Tortine Saint Honorè – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Tortine Saint Honorè. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Panna.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Panna
Persone: 20
Ingredienti:
300 G Pasta Sfoglia
1000 G Pasta Per Bignè
300 G Zucchero
6 Cl Acqua
1 Cucchiaino Succo Di Limone
1 Crema Pasticciera (con 50 Cl Di Latte)
30 Cl Panna
60 G Zucchero A Velo

Preparazione:
Stendete la pasta sfoglia in modo che abbia uno spessore di pochi millimetri e tagliatela con una fustella rotonda di 8 cm di diametro: dovete ottenere 20 dischi. Metteteli sulla piastra del forno e bucherellateli con i rebbi di una forchetta per evitare che durante la cottura si gonfino formando delle bolle. Mettete la pasta da bignè in una tasca di tela con bocchetta a stella n.

20 e distribuitela sui dischi di pasta, formando un cordone lungo il bordo. Fate cuocere gli involucri di pasta così preparati nel forno a 220 gradi per circa 25 minuti. Con la pasta da bignè avanzata formate 20 piccoli bignè su una piastra imburrata e cuocete anch’essi nel forno (220 gradi) per circa 15 minuti, in modo che risultino gonfi e dorati. Preparate un caramello chiaro (60 gradi) con lo zucchero, l’acqua ed il succo di limone e immergetevi il bordo degli involucri di pasta, in modo che ne sia parzialmente ricoperto. Preparate una crema pasticciera con mezzo litro di latte e, mentre è ancora calda, incorporatevi la panna montata assieme allo zucchero velo. Distribuite il composto all’interno delle tortine, aiutandovi con una tasca da pasticciere, e appoggiatevi sopra un bignè. Servite questi pasticcini entro breve tempo dalla preparazione, per evitare che la crema bagni la pasta, togliendole fragranza.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*