Come fare: Tortino Al Prosciutto - Ricetta antipasto - Notizie.it
Come fare: Tortino Al Prosciutto – Ricetta antipasto
Guide

Come fare: Tortino Al Prosciutto – Ricetta antipasto

Ecco la ricetta del giorno: Tortino Al Prosciutto. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Prosciutto.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Prosciutto
Persone: 6
Ingredienti:
140 G Burro
200 G Farina
6 Uova
300 G Patate
100 G Prosciutto Cotto (fette Da 100 G)
1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato
Sale
Pepe

Preparazione:
Preparate la pasta: setacciate la farina sulla spianatoia infarinata, disponendola a fontana, fate un incavo al centro e mettetevi 80 g di burro a pezzetti e un pizzico di sale. Lavorate rapidamente il tutto, aggiungendo tanta acqua quanta ne occorre per ottenere una pasta soda e liscia. Copritela con un canovaccio e lasciatela riposare al fresco per un’ora. Nel frattempo fate lessare al dente le patate, in una pentola con acqua non salata, sbucciatele mentre sono ancora calde e tagliatele a fette piuttosto sottili.

Fate fondere 40 g di burro in una padella di ferro e rosolatevi il prosciutto tagliato a dadini, per 3-4 minuti a calore moderato. Ponete le uova in una terrina, conditele con il sale necessario e una macinata di pepe, unitevi il prezzemolo tritato e sbattetele con una frusta. Stendete la pasta in una sfoglia sottile, servendovi del matterello, ponetela in una teglia rotonda unta col resto del burro e passatela in forno (150 gradi) per un quarto d’ora. Trascorso questo tempo, sfornate la pasta e distribuitevi sopra le fette di patata, cospargetele col soffritto di prosciutto, quindi coprite tutto con le uova sbattute. Passate nuovamente la torta nel forno (150 gradi) per altri 15 minuti, o fino a quando la superficie sarà ben dorata.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*