Come fare un detergente facciale con camomilla, calendula e rosa COMMENTA  

Come fare un detergente facciale con camomilla, calendula e rosa COMMENTA  

Il detergente facciale alla camomilla, calendula e rosa è semplice da preparare a casa e dona idratazione alla pelle. Questo detergente facciale è ottimo per qualunque tipo di pelle nei mesi freddi, quando il vento e le basse temperature le sottraggono idratazione. Il detergente facciale alla camomilla, calendula e rosa può conservarsi fino ad una settimana.

Leggi anche: Vapore al viso per pelli sensibili


Detergente facciale

Occorrente

2 cucchiai di fiori essiccati di camomilla

2 cucchiai di petali essiccati di rosa

2 cucchiai di scorza di limone

2 cucchiai di calendula essiccata

1 tazza di acqua bollente

¼ di tazza di aloe vera gel

½ tazza di glicerina vegetale

2 cucchiai di miele

10 gocce di olio di vitamina E

4 gocce di olio essenziale di rosa

Istruzioni

1 Ponete i fiori di camomilla essiccata, i petali di rosa, la scorza di limone e la calendula in un grosso barattolo di vetro con coperchio.

Leggi anche: Olio di calendula per i rash


2 Versate l’acqua bollente nel barattolo e chiudete. Lasciare in infusione la mistura per 22 minuti.

3 Filtrate la mistura usando un colino, conservando il liquido in una pentola o in un barattolo.


4 Trasferite il liquido nel frullatore e aggiungete l’aloe vera gel, la glicerina vegetale, il miele, l’olio di vitamina E e l’olio essenziale di rosa. Frullate per un minuto.

L'articolo prosegue subito dopo


5 Ponete la mistura in un barattolo pulito con coperchio. Lasciate raffreddare a temperatura ambiente prima del primo utilizzo.

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*