Come fare un dolce con il gelato senza lattosio COMMENTA  

Come fare un dolce con il gelato senza lattosio COMMENTA  

Per le persone che amano il gelato, non c’è niente di peggio che essere intolleranti al lattosio e non poter mangiare i latticini. Queste persone possono mangiare dei gelati alla soia. Potete fare dei sorbetti e dei gelati alla soia a casa.


Istruzioni

Gelato alla vaniglia senza lattosio

1 Unite nel frullatore una tazza e mezza di latte di soia in polvere, 3 tazze e mezza di latte di soia e 2/3 di tazza di acqua e frullate fino a che è tutto amalgamato.


2 Versate la mistura di latte di soia e di acqua in una pentola e mettetela su fuoco medio. Aggiungete una tazza e mezza di zucchero, un cucchiaio di estratto di vaniglia e un cucchiaino di aceto di sidro di mele. Mescolate costantemente fino a che la misura è molto densa.


3 Versate la mistura nella gelatiera e fate congelare seguendo le istruzioni dell’apparecchio.

4 Versate la mistura in un contenitore di metallo e mettetela in freezer per circa un’ora, se non avete la gelatiera. Rimuovete il contenitore dal freezer e frullate il gelato per 30 secondi, poi rimettetelo nel contenitore di metallo. Frullate ogni 30 minuti fino a che il gelato ha raggiunto la consistenza desiderata.

L'articolo prosegue subito dopo


Sorbetto

5 Versate una tazza e ¾ di acqua e 2 tazze di zucchero in una piccola pentola e fate bollire a fuoco basso per un minuto o fino a che lo zucchero è completamente dissolto.

6 Rimuovete la mistura dal fuoco e lasciate raffreddare leggermente, poi unite 2 tazze di yogurt di soia del sapore che preferite, come limone o ribes.

7 Versate la mistura nella gelatiera se ne avete una e congelate in base alle istruzioni dell’apparecchio. Assaggiate e aggiungete un po’ di succo di limone per bilanciare il sapore.

8 Versate la mistura in una teglia di metallo se non avete la gelatiera e mettete in freezer per 2 o 3 ore fino anche si solidifica. Mescolate ogni 30 minuti.

9 Servite il sorbetto in coppette.

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*