Come fare un lavoro a maglia con le braccia

Guide

Come fare un lavoro a maglia con le braccia

Come fare un lavoro a maglia con le braccia
Come fare un lavoro a maglia con le braccia

Per tutte le amanti dei lavori con la maglia, ecco la nuova tendenza di una sciarpa o coperta con maglie grandi. Si usano le braccia al posto dei ferri

Per poter fare dei lavori con la lana in modo che abbia delle maglie grosse, si usano le braccia al posto dei ferri.

L’armknitting è la nuova moda e tecnica del momento. Essa viene lavorata direttamente sulle braccia, avviando le maglie con le mani come quando si avviano le maglie sui ferri.

Questa tecnica permette di creare in pochi minuti e con dimensioni abbastanza grandi. Possiamo realizzare delle sciarpe, scialli o coperte che abbiano un intreccio molto ben delineato.

Oggi giorno è facile trovare anche su youtube la guida di questa nuova tecnica o su alcuni siti che spiegano la modalità di avvio per creare delle sciarpe fantastiche e morbide.

Il problema per poter realizzare questi capi con le braccia è il tipo di filato con cui lavorarci.

Infatti sono adatti dei filati che abbiamo una dimensione abbastanza grossa per poterci lavorare con le mani.

Anche se sembra comodo, è sconsigliato poiché essendo grossi, la lavorazione rende poco e servono molti più gomitoli di quanto ci si aspetta.

È pertanto consigliato di procurarsi la lana che hanno sì un grosso filago ma con le dimensioni che permettono di realizzare un capo come se fosse appena acquistato in negozio.

Durante la lavorazione della maglia, consiglio di rimanere seduti su una comoda poltrona visto che il peso della lana, quando viene intrecciata, inizia a farsi sentire.

Varie sono le marche dei filati che propongo alcune donne che amano creare sciarponi grossi e avvolgenti.

Una delle marche abbastanza venduta è la Fat Yarns di Tjockt, acquistabili online su siti italiani. Se invece amate i colori vivaci, provate a dare un occhio ad Ade sul sito come anche Love Wool di Katia che contiene lana e alpaca e Alaska di Drops.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*