Come fare un nuovo cestino regalo per neonati

Shopping

Come fare un nuovo cestino regalo per neonati

cestino regalo

Un cestino regalo per neonati è sempre un'ottima idea per i genitori e per i piccoli. Andiamo a vedere come crearlo e quali regali scegliere su Amazon

Un nuovo cestino regalo per il bambino è una bella sorpresa per la mamma e il piccolo.
Quindi, immaginate che un caro amico o un familiare abbia avuto un nuovo bambino e si vuole dare al bambino e alla mamma un regalo speciale. Fare un nuovo cestino regalo per il bambino è semplice e può essere a buon mercato o costoso in base alla scelta che avete deciso di fare.

Difficoltà: Facile
istruzioni

1
Impostare un budget per il cestino nuovo regalo del bambino. È facile andare in grande confusione durante lo shopping nello scegliere gli oggetti per un cestino regalo, ma impostando un budget, e attenerndosi ad esso, potrai gestire la spesa.

2
Scegliere un tema per il cestino regalo. Alcuni esempi: un tema di cura per una mamma, che possa riguardare l’allattamento al seno o un tema che si leghi ai lavaggi, come uno shampoo per bambini.

3
Attraverso un negozio online o di persona potrai riempire il carrello con oggetti legati al tema scelto.

4
Scegli una bella carta regalo e delle belle decorazioni per il cestino regalo.

È possibile utilizzare un paniere reale, o qualcosa legato al tema scelto nel passaggio 2. Per esempio, se state comprando libri per il bambino, è possibile metterle tutte in un telaio piccolo libro.

5
Considerare l’acquisto di un nuovo cesto regalo del bambino già montato se non si ha molto tempo o non vi sentite creativi.

6
Dare un buono per il nuovo paniere regalo del bambino alla mamma e offrire ricevute regalo per qualsiasi cosa lei potrebbe già avere.

Cestino regalo per bambini: alcune indicazioni

Acquistare regali per bambini così piccoli non è forse essenziale, ma tenete presente che la scelta del dono potrebbe rivelarsi molto divertente e libererebbe la vostra fantasia. Quando il bambino è ancora piccolo si potrebbe pensare, come regalo, a un cestino regalo.

Con una cifra minima renderete il bambino felice e si ricorderà di voi e della vostra generosità per tantissimo tempo. Un’altra idea regalo adatta per il cestino potrebbe essere ancora più sfiziosa, come ad esempio un completo baby.

Esistono sia nei centri commerciali che nei negozi abiti come ad esempio le tute o altri capi in colore rosso, se per caso fosse natale.

Molto spesso i neonati sono attirati dai colori sgargianti e il classico rosso potrebbe fare al caso vostro. E perché non pensare sia al bambino che alle mamme e ai papà regalando una bella cornice? In commercio spopolano sempre più le cornici digitali, ora anche a un prezzo abbordabile, che permettono di avere un intero album da guardare e che, oltretutto, potrebbero accompagnare la crescita del bimbo.

Tornando ai regali prettamente per bambini potrebbe essere un’idea quella di regalare dei piccoli ornamenti in miniatura, creati anche con il “fai da te” compatibilmente con le norme di sicurezza per il piccolo. Ma la cosa che renderebbe felicissimo ogni neonato è un cesto natalizio pieno di tanti piccoli giocattoli; esistono tanti giochi adatti a quell’età, creati appositamente per sviluppare la fantasia e la manualità.

Tra le idee regalo molto utili al giorno d’oggi ci sarebbero i buoni spesa che i genitori, e di conseguenza anche il bambino, apprezzeranno molto volentieri: denaro da spendere nel caso ci fosse qualcosa che da soli non è possibile acquistare.

Ulteriore idea regalo: una coperta in stile festa.

In questo periodo nei negozi si trova di tutto, con una varietà di tessuti e di disegni pieni di simboli adatti al vostro piccolo. Qui il costo sale leggermente ma è in relazione al tipo di materiale scelto.

In tema di cestini regalo esistono i regali che tutti noi abbiamo avuto: la bambola o il peluche. Sono oggetti che verranno sicuramente sfruttati e con il passar degli anni si trasformano anche in bei soprammobili per la vostra camera da letto; in commercio si trovano anche peluche parlanti o con una musica natalizia incorporata, che sicuramente attirerà lo sguardo e l’attenzione del neonato.

In quest’ottica vanno bene anche i classici carillon con le musiche come “Jingle Bells” o “Silent Night”, se siete in periodo natalizio, ottime anche per cullarli. Infine, per chi pensa più al futuro del piccolo ottima scelta è quella di aprire, con una piccola cifra, un piccolo deposito di risparmi.

Cestino regalo: l’innovazione che parte da Milano

Il Comune di Milano da metà dicembre 2016 al primo semestre del 2018 regala a tutti i nuovi nati un pacco di benvenuto (oltre al bonus bebè extra, ma non per tutti!).

Cosa c’è dentro il pacco? E come farne richiesta?

Per tutte le mamme di Milano che partoriranno dopo il 15 dicembre, in arrivo una gradita sorpresa: il famoso pacco gravidanza come non se ne vedevano da un po’, annunciato nel corso della prima giunta comunale del sindaco Beppe Sala (quella tenuta al Giambellino, in maniera tale che i Milanesi possano ricordare).

Oltre al reddito di maternità che interesserà tutte le persone che sono diventate mamme e papà dal primo gennaio 2017 e con un reddito Isee fino a 17mila euro (parliamo di 180 euro al mese, circa!), ci sarà anche la scatola di benvenuto per i nuovi arrivati, un po’ come accade da sempre nei Paesi del nord. In pratica, un vero e proprio cestino regalo!

Per chi non riuscisse a fare in tempo a usufruire di queste detrazioni, resta però il reddito di autonomia per le famiglie in difficoltà con Isee sotto i 20mila (alla faccia della difficoltà!) che però può essere richiesto SOLO se si è in gravidanza e non quando il piccolo è ormai nato. È il cosiddetto Bonus Famiglia della Regione Lombardia.

Saranno circa 12mila i pacchi che il Comune di Milano, assieme agli sponsor privati che hanno finanziato l’iniziativa, ha fatto arrivare nelle case dei milanesi; tanti ne nascono ogni anno nel capoluogo lombardo

Il pacco gravidanza viene donato senza distinzione di reddito a tutte le neo-mamme residenti a Milano da metà dicembre 2016 per tutto l’anno 2017 e, indicativamente, per il primo semestre 2018.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Modestino Picariello 712 Articoli
Giornalista e insegnante, amo poter raccontare la realtà in maniera chiara e semplice. Il più grande potere è nella conoscenza
Contact: Google+