Come fare un trattamento con aceto di sidro di mele per la pelle grassa e i capelli grassi COMMENTA  

Come fare un trattamento con aceto di sidro di mele per la pelle grassa e i capelli grassi COMMENTA  

Un trattamento delicato di sciacquo con aceto di sidro di mele è perfetto per la pelle grassa e per i capelli grassi. Questo trattamento restaura il naturale pH e aiuta a rimuvere il sebo in eccesso. É consigliato ripetere il trattamento ogni 2 settimane.

Leggi anche: Classifica 5 ricette dolci veloci con aceto e bicarbonato


Trattamento per la pelle e i capelli grassi

Occorrente

2 cucchiai di aceto di sidro di mele

1 cucchiaio di succo di ananas

1 cucchiaio di succo di mela

Istruzioni

1 Mettete l’aceto di sidro di mela in un piccolo contenitore e fate scaldare nel microonde per 5 secondi.

Leggi anche: Come fare l’aceto


2 Aggiungete il succo di ananas e il succo di mela. Sbattete il tutto con una frusta.

3 Se la mistura è ancora calda, lasciatela raffreddare a temperatura ambiente prima di utilizzare.


4 Per usare, ponete sui capelli bagnati e poi assaggiate anche sul cuoio capelluto. Aspettate 15 minuti poi sciacquate con acqua fredda.

5 Per utilizzare sul viso, usate un batuffolo di cotone immerso nella mistura per pulire la pelle.

L'articolo prosegue subito dopo

Il resto della mistura può essere conservato in frigorifero per una settimana.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*