Come fare una crema facciale alla vitamina C COMMENTA  

Come fare una crema facciale alla vitamina C COMMENTA  

La vitamina C ha varie proprietà benefiche, compresa fare apparire la pelle più sana. Essa è usata in differenti creme e di solito sono abbastanza costose. Sapevate che potete fare da voi la stessa cosa a casa? Non solo è più economico, ma vi permette di avere il completo controllo su ciò che contiene il prodotto finito.

Leggi anche: 14 modi per avere una pelle migliore


Crema facciale alla vitamina C

Istruzioni

1 Mettete sul piano di lavoro 1 tazza di olio di vinaccioli, ¼ di tazza di olio di cocco, 1 cucchiaino di lanolina, 2 cucchiai di cera vegetale, 2/3 di tazza di acqua distillata e ½ tazza di aloe vera gel e 10 tavolette di vitamina C tritate. Lasciate che gli ingredienti raggiungano la temperatura ambiente.

Leggi anche: A Natale regala Collistar


2 Unite gli oli, la lanolina e la cera in un piccolo contenitore da microonde e fate scaldare per 45 secondi. Rimuovete e mescolate. Rimette in microonde per altri 45 secondi. Ripete fino a che la cera è sciolta egli ingredienti sono ben amalgamati.


3 Mettete l’acqua distillata, l’aloe vera e la vitamina C in una ciotola e mescolate bene. Se preferite, potete profumare la crema aggiungendo alcune gocce del vostro olio essenziale preferito.

L'articolo prosegue subito dopo


4 Ponete la mistura di olio nella mistura di acqua e mescolate. La mistura diventerà più densa. Quando raggiunge la consistenza desiderata, smettete di mescolare.

5 Riempite un barattolo con la crema facciale e conservatelo in  frigo. La crema si conserva per varie settimane se lasciata in un luogo freddo.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*