Come fare una maschera facciale alla banana COMMENTA  

Come fare una maschera facciale alla banana COMMENTA  

I prodotti idratanti per il viso e le maschere facciali possono essere molto costosi. Potete fare da voi una maschera facciale idratante alla banana, in modo facile, meno costoso e divertente.


Maschera facciale alla banana

Occorrente

1 banana matura

1 cucchiaio di miele naturale

4 cucchiai di avena

Acqua minerale

1 cetriolo

Istruzioni

1 Schiacciate una banana matura fino ad ottenere una consistenza cremosa. La pelle ha uno strato protettivo di grassi che la mantengono idratata e la proteggono dagli elementi atmosferici. Con il vento, il caldo e il freddo, lo strato protettivo della pelle si danneggia e la pelle si secca. La banana è un idratante naturale che aiuta la pelle a ricostruire il proprio livello di idratazione.


2 Aggiungete il miele naturale. Il miele è usato come rimedio naturale da secoli per vari malanni. É risaputo che riduce l’infiammazione, il gonfiore nei tagli e uccide i germi.


3 Mescolate l’avena e acqua a sufficienza per dare alla maschera facciale una consistenza cremosa. La maschera facciale all’avena aiuta ad esfoliare la pelle, rimuovere le impurità e le cellule di pelle morta.

L'articolo prosegue subito dopo


4 Sbucciate un cetriolo e tagliatene due fette. Il cetriolo ha naturali proprietà nutrienti, idratanti e astringenti e possiede lo stesso pH della pelle. Usare il cetriolo come parte della maschera facciale aiuta a restaurare i livelli naturali di acidità della pelle.

5 Lavate il viso con acqua calda e asciugatelo.

6 Applicate la maschera facciale in modo uniforme su viso e collo e ponete le fette di cetriolo sugli occhi.

7 Rilassatevi per 15-20 minuti prima di sciacquare il viso con acqua calda.

Leggi anche

drone
Guide

Come filmare con il drone

Alcuni piccoli accorgimenti per effettuare delle buone riprese con un drone. I teorici del linguaggio cinematografico sono un po' in crisi, dal momento che l'utilizzo di nuovi supporti di ripresa, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*