Come fare una maschera per capelli con l’olio caldo COMMENTA  

Come fare una maschera per capelli con l’olio caldo COMMENTA  

A nessuno piace avere capelli orrendi o combattere con ciocche secche ed ingestibili. Fortunatamente potete trovare una soluzione facile ed economica nella dispensa della vostra cucina. Gli stessi oli vegetali che utilizzate per cucinare sono degli ottimi balsami naturali che penetrano nel capello per restituirgli brillantezza e flessibilità e prevenire le doppie punte.Le gocce di oli essenziali aggiungono il  potere districante  dei fiori, delle  erbe e  delle spezie al vostro trattamento a base di  olio caldo.


 Istruzioni

 1. Mescolate in una ciotola di vetro, olio di noce di cocco, olio extravergine di oliva ed olio di semi di uva.Riscaldate il composto nel forno a microonde per circa dieci secondi. In alternativa, potete mettere la ciotola in una pentola con acqua calda per pochi minuti in modo che l’olio si riscaldi. Aggiungete tre gocce di olio essenziale di rosmarino e lavanda e due gocce di olio essenziale di salvia. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo.


2. Dividete i capelli in quattro parti. Provate l’olio sul retro della mano per assicurarvi che non sia troppo caldo. Massaggiate con una piccola quantità di composto, dalla cute fino alle punte. Ripetete il processo per ogni sezione di capelli.


3. Coprite i capelli con una calotta di plastica. Restate sotto una fonte di calore da 10 a 15 minuti. In alternativa,  avvolgete un asciugamano caldo attorno alla testa e isolate il tutto con un secondo asciugamano per mantenere il calore. Infine lavate i capelli con shampoo e balsamo con i vostri prodotti preferiti.

L'articolo prosegue subito dopo


Consigli ed avvertimenti

Per un trattamento ancora più profondo, applicate l’olio caldo prima di andare a dormire e lavate il tutto la mattina dopo.

Prima di utilizzare la maschera sulla cute e sui capelli,testate sulla pelle tutti gli oli che non avete mai utilizzato prima, nell’incavo del gomito o sul collo, per assicurarvi che non vi provochino reazioni allergiche.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*