Come fare uno sbiancante per denti COMMENTA  

Come fare uno sbiancante per denti COMMENTA  

La maggior parte di noi vorrebbe avere denti più bianchi, ma non possiamo permetterci un dentista per un trattamento sbiancante. Ci sono dei metodi semplici con cui possiamo rendere bianchi i nostri denti senza spendere molto.

Leggi anche: Trattamenti sbiancanti casalinghi


Sbiancare i denti

Istruzioni

1 Spargete un po’ di bicarbonato di sodio sullo dentifricio prima di lavarvi i denti. Questo aiuta a rimuovere la placca rendendo i denti più puliti e lucenti. Lavate per circa 2 minuti e non usate ogni giorno questa mistura.

Leggi anche: Terza fase della dentizione di un bambino


2 Unite i seguenti ingredienti in una ciotola: 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, un pizzico di sale e 3 gocce di aceto bianco. La mistura dovrebbe formare della schiuma. Applicate la mistura sui denti e lasciatevela per circa 2 minuti. Sciacquate la mistura e poi lavate i denti come di norma.


3 Strofinate una fragola sui denti e poi lavateli subito dopo.

4 Lavate i denti con un po’ di sale. Applicate il sale sullo spazzolino e lavate i denti come di solito. Dopo lavate i denti come di norma.

L'articolo prosegue subito dopo


5 Lavate la bocca con acqua ossigenata al 2 o 3% e una parte uguale di acqua.

6 Fate dei gargarismi con aceto di sidro di mele una volta al giorno. Questo aiuta a rimuovere gli accumuli di tartaro e la placca.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*