Come fare: Vincisgrassi (2) – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Vincisgrassi (2) – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Vincisgrassi (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Semolino.

Leggi anche: Yves Rocher, ecco la linea Burro di Karitè

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Semolino
Persone: 8
Ingredienti:
Per La Pasta:
350 G Farina
200 G Semolino
30 G Burro
3 Cucchiai Vin Santo (o Vino Marsala)
3 Uova
Sale
Per Il Ripieno:
200 G Rigaglie Di Pollo
100 G Animelle
1 Petto Di Pollo
1 Tartufo Nero
30 G Funghi Secchi
1/2 Bicchiere Vino Marsala Secco
80 G Formaggio Grattugiato
50 G Burro
Besciamella
1/2 Cipolla
Brodo
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Preparate il ripieno. Ammorbidite in acqua tiepida i funghi. Sbollentate le animelle, fatele raffreddare, tagliatele a dadini e insaporitele in un po’ di burro per pochi minuti. Tagliate il petto di pollo a striscioline. In una casseruola scaldate burro e olio, lasciatevi appassire la cipolla tritata, aggiungete i funghi a pezzetti e il tartufo (spazzolato, lavato, asciugato) a dadini, diluite con un po’ di brodo. Unite il petto di pollo facendolo colorire a fuoco vivace, poi le rigaglie e, dopo pochi minuti, il vino Marsala, abbassate la fiamma e fatene evaporare la metà. Coprite a filo con acqua calda, salate, pepate, cuocete, coperto, a fiamma dolce mezz’ora circa. Aggiungete le animelle. Fate la pasta con gli ingredienti indicati, tiratela a sfoglia, ricavatene delle strisce sottili larghe circa 10 centimetri e lunghe 50. Lessate le strisce in acqua salata, scolatele a metà cottura e tuffatele in una terrina colma d’acqua fredda, poi adagiatele ben distese su una telo bagnato e strizzato. Imburrate la teglia e disponetevi le strisce incrociandole in modo che il fondo risulti coperto e poi lasciate sporgere oltre il bordo la parte che avanza. Le altre strisce di pasta tagliatele a rettangoli. Riempite la teglia alternando strati di lasagne, ragù cosparso di formaggio grattugiato e cucchiai di besciamella. Finite con la besciamella. Ripiegate verso il centro le strisce eccedenti oltre il bordo e chiudete il pasticcio. Cuocete a bagnomaria in forno caldo a 180 gradi per mezz’ora. Vini di accompagnamento: Oltrepò Pavese Rosso DOC, Rosso Piceno DOC, Savuto DOC.

Leggi anche: Una torta per colazione


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Rimodellare il naso a casa
Guide

Rimodellare il naso a casa

Il naso può modificare l'aspetto di una persona in modo significativo. A patata o troppo stretto: come rimodellarlo a casa in modo sicuro Il naso è così in evidenza che a volte trascuriamo la sua importanza e non ci preoccupiamo del suo stato. In realtà dovremmo dedicargli l'attenzione che merita, non fosse altro perché è in una posizione strategica del nostro viso. Problematiche particolari sono legate a forme troppo piccole, strette o sproporzionate rispetto al viso: i nasi a patata e a gobba sono i casi peggiori. E' preferibile e più semplice ricorrere a rimedi naturali, quando decidiamo di modificarne Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*