Come fare vino in casa COMMENTA  

Come fare vino in casa COMMENTA  

Fare il vino in casa non è così complicato come può sembrare. È possibile utilizzare uve acquistate da un negozio o acquistare piante di vite di diverse texture e sapori da un vivaio. Queste devono essere piantate all’aperto, e bisogna seguire il loro processo di crescita, per fare in modo che abbiano spazio a sufficienza.
Gli ingredienti di cui hai bisogno sono: uva, zucchero, lievito, giara di vetro da 5 litri, bottiglia di vetro.
Schiacciate le uve con la mano o con uno schiacciapatate. Non c’è bisogno di rimuovere la buccia. Per rendere più facile la spremitura, utilizzate una grande ciotola. Non abbiate paura di sporcarvi le mani, la macchie dureranno solo due giorni al massimo. Svuotare la ciotola d’uva in una grande giara, meglio se in vetro. Per aiutarvi potete utilizzare una spatola. Aggiungere lo zucchero e mescolare fino a quando sarà completamente sciolto. Quindi aggiungere il lievito precedentemente sciolto in acqua tiepida. Mescolare nuovamente il vino fino a quando tutto il lievito si è dissolto nel composto. Riempire lo spazio rimasto vuoto nella giara con acqua calda fino a circa 8 cm dal coperchio. Coprire la giara con un telo per far sì che l’aria possa entrare. Posizionare la giara in un luogo caldo per circa 21 giorni. Togliere il telo e filtrare il vino. A causa del processo di fermentazione, il risultato sarà simile al vino bollito. Scolare la parte superiore del composto ottenuto (da eliminare) e versare il resto in una bottiglia di vetro di colore scuro.


Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*