Come fare: Zuppa Rustica – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Zuppa Rustica – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Zuppa Rustica. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Patate.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Patate
Persone: 8
Ingredienti:
500 G Patate Affettate Grosse
250 G Fave Sbucciate
250 G Piselli Grandi Sgusciati
250 G Fagioli Bianchi Freschi
200 Cl Acqua
Sale
Pepe Di Caienna
3 Spicchi Aglio
1 Mazzetto Odori (timo, Maggiorana, Prezzemolo)
1 Cavolo Verza Grande
500 G Carne Conservata Nel Grasso
Pane Raffermo Casereccio A Fettine

Preparazione:
Mettere l’acqua in pentola e la pentola sul fuoco. Se usiamo una pentola di terracotta il risultato sarà molto migliore. Aggiungiamo le patate affettate grosse, piselli fave fagioli sale e pepe. dopo qualche minuto aggiungiamo gli odori e l’aglio. Lasciare cuocere col coperchio un’oretta senza che smetta di bollire mai! Nel frattempo togliamo il torso al cavolo, apriamo le foglie e priviamole della costa, arrotoliamole e tagliamole trasversalmente, a chiffonade. Aggiungere le foglie mentre il tutto bolle ancora, e rimettere il coperchio. Quando il cavolo sia a mezza cottura, e comunque una mezz’oretta prima di terminare la cottura aggiungiamo i pezzi di carne, grasso compreso. Tagliamo il pane a fettine sottili mettiamolo in una zuppiera. Versare le verdure, sul pane con la carne e servire. Il brodo viene servito a parte secondo i gusti.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

parabola
Guide

Spostare la parabola Sky: come fare

Alcuni consigli utili per orientare la parabola di Sky in maniera corretta. Che possediate una parabola Sky tradizionale, oppure una parabola rettangolare e piatta (magari di quelle decorabili), il problema per voi, non appena acquistata, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*