Come festeggiare la festa della donna!! COMMENTA  

Come festeggiare la festa della donna!! COMMENTA  

 

 

In occasione della Festa della Donna Assemblea Teatro propone due diverse piece “al femminile”,due modi di vedere e raccontare il mondo attraverso occhi di donne.

In scena a Collegno, all’Auditorium Arpino,  LA BAMBINA CHE RACCONTAVA FILM, un testo che è un atto d’amore per il cinema e l’arte
del raccontare, per la bellezza della parola e dell’immaginazione, raccontato in prima persona dalla “donna di casa”.

“Visto che in casa il denaro andava a cavallo e noi a piedi, quando arrivava un film che a mio padre sembrava bello si mettevano
insieme le monete per un biglietto, e mandavano me a vederlo.

Poi, una volta tornata dal cinema, io dovevo raccontarlo alla famiglia riunita in soggiorno.”

Protagonista Maria Margarita, una bambina/donna la cui esistenza è segnata da grandi dolori, ma anche da un’inesauribile voglia di
vivere, da una fantasia senza pari, e da una dote preziosa: l’abilità nel raccontare e nel far sognare! A Cantalupa invece, attraverso il lavoro di Massimo Carlotto, si parla di Italia, di difficoltà del vivere quotidiano con PIU’ NIENTE AL MONDO.

Un racconto tornato drammaticamente attuale, scritto nel 2005, che ASSEMBLEA TEATRO ha deciso di riallestire perché
continuasse a raccontare ed incontrare il pubblico. Uno spaccato dell’Italia attuale che vede protagonista la famiglia.

L'articolo prosegue subito dopo

Sullo sfondo una Torino operaia e il racconto di una quotidianità che parla la lingua della disperazione. Tra una poltrona avvolta nel cellophane e una bottiglia quasi vuota di vermouth si sprigiona il dramma di una donna immersa in un universo fatto di televisione, pubblicità, prezzi, risparmio, con il traguardo sempre più difficile del “fine mese”.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*