Come fondare una Comune

Guide

Come fondare una Comune

Fondare una comune è una buona opzione se ti trovi in un gruppo di persone che condividono le tue idee e che desiderano vivere in una comunità basata su condivisione e interdipendenza. La maggior parte delle comuni sono piccole società egualitarie costituite da famiglie che condividono una visione comune del vivere insieme – di solito in una cascina o su un terreno fuori città. Avviare una comune richiede saper organizzare un gruppo, avere un finanziamento iniziale e acquisire un nuovo status a livello civile-amministrativo.

  1. Organizzate i membri che ne faranno parte. Sarete insieme i fondatori che imposteranno la Comune. Trovate le persone che condividono gli stessi ideali e credono nello spirito comunitario. Fate “brainstorming”, pensate a tutte le opzioni e prendete molti appunti. Dovete essere certi che fare una comune è quello che tutti vogliono veramente: sviluppate una filosofia in funzione della collettività. Decidete ad esempio, se volete vivere con i frutti della terra o se volete produrre un prodotto, all’interno della comune, da vendere sul mercato.
  2. Consulta un commercialista o un fiscalista. Avviare una vera comune richiede un sacco di scartoffie che serve per stabilire la propria identità giuridica e status fiscale, soprattutto se la Comune produrrà o venderà dei beni. Un fiscalista sarà in grado di guidarvi attraverso il processo di formazione di una entità giuridica comunitaria.
  3. Trova la posizione della Comune. Se non ne avete già una, sarà necessario acquistare o affittare terra o immobili. Tenete conto dei vostri appunti con le caratteristiche della Comune per essere sicuri che la struttura sarà in grado di servire tutte le esigenze e le funzioni della comunità.
  4. Mettete le“radici” Organizzate tutte le risorse di cui avrete bisogno e cominciate a lavorarci.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...