Come Funziona Apple Final Cut X? COMMENTA  

Come Funziona Apple Final Cut X? COMMENTA  

Nel 2011 Apple ha presentato il nuovo Final Cut Pro X, acquistabile esclusivamente attraverso il Mac App Store, rivoluzionando completamente il suo programma di montaggio video, grazie ad un’interfaccia innovativa e al potenziamento delle tecnologie che lo compongono.

Leggi anche: 10 cose che non sapevi su Steve Jobs

Cosa si può fare con Final Cut Pro X?
1) Acquisire video da videocamera con mini dv:
– Collegare la videocamera con il cavo fireware al computer;
– File > Log and Capture;
– Mettere in play la videocamera;
– Premere il tasto Capture Now;
– Premere esc per interrompere la cattura.

Leggi anche: 10 idee regalo chic San Valentino per lui

2) Importare un DVD-Video:
In questo caso bisogna prima convertire i file .VOB (che Final Cut Pro X non legge) in un formato compatibile con il nostro software. Dopodiché:
– Trascina il file .VOB sulla schermata principale del programma che sceglierete per convertire il file;
– Archivio > Esporta in (programma per la conversione);
– Importare il nuovo file su Final Cut.

3) Realizzare/esportare fermo-immagine:
– Per realizzare un fermo immagine, selezionare nella barra in alto Modify e poi Make Freeze Frame. In Viewer, comparirà un fermo immagine che dovrete trascinare in Timeline.

L'articolo prosegue subito dopo

– Per esportare un’immagine: File > Export > Programma conversione e alla voce Format inserire Still Image.
4) Applicare la grafica di Photoshop:
Final Cut è in grado di aprire come immagini i progetti .psd di Photoshop. In questo caso, importare il file .psd e trascinarlo sulla Timeline.
Queste e molte altre cose si possono fare con Final Cut Pro X, poiché tale software integra il supporto all’importazione, l’editing e l’esportazione di file MXF nativi, l’esportazione di file MXF AVC-Intro e la risoluzione di alcuni bug.

Leggi anche

Galileo
Guide

Galileo Quiz Superiori: come funziona

In sostituzione dei vecchi libri dei quiz, ecco l'app Galileo Quiz  Patente. Anche nelle versioni per patenti C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D, DE. Ha praticamente rimpiazzato i vecchi libri dei quiz, con risultati che definire lusinghieri è un gentile eufemismo. Galileo Quiz Patente è una nuova applicazione che testa in maniera dinamica e progressiva la conoscenza di tutti gli elementi che concorrono alla definizione delle prove scritte per il conseguimento della patente di guida. Si tratta di uno strumento che rende la preparazione agli esami di guida più approfondita e al tempo stesso meno laboriosa. Chi l'ha provata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*