Come funziona calendario ovulazione data parto

Guide

Come funziona calendario ovulazione data parto

Tra le tante applicazione che possiamo scaricare sui nostri smartphone, le donne posso trovare anche un simpatico calendario che permette di tenere aggiornato il ciclo, i periodi di ovulazione e anche la data presunta del parto in caso di gravidanza.

Come funziona? Una volta scaricata l’applicazione dallo store basta inserire nell’app una serie di info di base quali, ad esempio, data ultimo ciclo e durata media. Così facendo la nostra applicazione calcolerà automaticamente il periodo dell’ovulazione – che corrisponde più o meno ai giorni 12°-13-14°-15°-16° del ciclo – e quindi i cosiddetti “giorni a rischio”.

Per chi invece sta cercando la gravidanza, quei giorni sono invece i “giorni fertili”. In questo secondo caso è necessario tenere aggiornato il calendario con la data precisa dei rapporti così da essere certi del giorno del parto. Sapendo che un ovulo vive al massimo 48 ore, è indispensabile conoscere il più precisamente possibile la data dell’ovulazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Enrica Marrelli 445 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook