Come funziona congedo parentale polizia di stato

Guide

Come funziona congedo parentale polizia di stato

congedo parentale

I lavoratori esercenti nella polizia di stato hanno diritto, entro i primi otto anni di vita del figlio, ad un’astensione di 10 mesi.

Il padre può richiedere un’elevazione e quindi portare il periodo di congedo parentale a 11 mesi.

Nel caso in cui venga riconosciuto un solo genitore, può richiedere un periodo continuativo o frazionato non superiore a 10 mesi.

L’astensione può essere richiesta dai genitori anche contemporaneamente.

per quanto riguarda la retribuzione, spetta l’intero compenso, fino al terzo anno di vita del bambino, come previsto dalle leggi vigenti.

Il congedo parentale, secondo le norme vigenti, prescinde dal periodo di maternità, e può essere richiesto anche dal genitore padre.

Quest’ultimo ha diritto di frazionarlo.

Ai fini pensionistici, durante il periodo vengono effettuate le normali trattenute sui compensi.

Al dipendente che supera i periodi previsti, è concesso il 30% della retribuzione, solo nel caso in cui il reddito sia inferiore a 2.5 dell’importo del trattamento minimo pensionistico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*