Come funziona contagio Virus Ebola COMMENTA  

Come funziona contagio Virus Ebola COMMENTA  

L’Africa è devastata da una  epidemia di Ebola senza precedenti, se non forse nei racconti delle pestilenze medioevali; ormai fuori controllo nonostante le misure adottate per evitare il traffico di persone, nonostante forse sia sta trovata una cura.

I titoli  dei giornali informano che è stato trovato il paziente 0 cioè ‘individuo da cui l’epidemia ha avuto origine: un bambino  di 2 anni morto con la sua famiglia  nel mese di Dicembre in Guinea.


Il Virus Ebola, scientificamente  denominato Ebov Vp30  fu scoperto in Africa nel 1976; si  ritiene che il contagio primario avvenga  a partire dal contatto con animali tra cui il Gorilla, l’Antilope e i Pipistrelli; in seguito l’epidemia si diffonde per contatto tra esseri umani attraverso fluidi corporei tra cui saliva e urina infetti, ragione per cui molte tra le vittime  ad oggi sono medici ed infermieri impegnati nella cura dei malati.

A partire dal momento della scoperta  il Virus ha avuto  mutazioni in diversi ceppi la maggior parte dei quali  letali per l’uomo:

  • Zaire Ebola Virus, il più aggressivo
  • Sudan Ebola Virus, il primo ad essere scoperto
  • Reston Ebola Virus,  letale solo per le scimmie, è un ceppo asiatico.
  • Tai Ebolavirus
  • Bundibugyio Ebola Virus già  responsabile di epidemie in passato.

Una volta che il Virus contagia l’uomo  progredisce  e in 10-15 giorni conduce alla morte; i sintomi:

  • Vomito e diarrea contenenti sangue
  • Emorragia da bocca , naso e orecchie
  • Febbre
  • Convulsioni
  • Insufficienza multi organo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*