Come funziona il bonus casa a Roma COMMENTA  

Come funziona il bonus casa a Roma COMMENTA  

Cos’è il bonus ( o buono) casa e come funziona, in tanti se lo domandano e soprattutto dubbi sul suo “funzionamento” li hanno coloro che sono intenzionati a farne richiesta. Ma vediamo in questo articolo in primis cos’è il buono casa, come funziona e a chi è indirizzato, ovvero chi può farne richiesta.

Leggi anche: I costi della libertà


Il buono/bonus casa è uno strumento del Piano di Intervento per il Sostegno Abitativo promosso da Roma Capitale e approvato lo scorso 22 maggio 2015.  Il buono casa da l’opportunità, a chi ne fa richiesta, di accedere ad appartamento, quindi ad una casa, ed è del tutto diverso con il contributo all’affitto che viene erogato dal Dipartimento Politiche abitative e dal Sostegno all’affitto erogato dai Municipi. Infatti il bonus casa è stato ideato per superare e migliorare il sistema di assistenza all’alloggio di Roma Capitale attualmente in vigore e che vede un contesto sociale che poco facilita l’opportunità di riscatto sociale per coloro che vivono in questo contesto.

Leggi anche: Arredamento di un monolocale


Il bonus casa è pensato per quelle famiglie che attualmente vivono nei cosiddetti “Residence” e che sono nelle condizioni economiche tali da poter autonomamente provvedere al pagamento di utenze e canoni condominiali.

Il bonus casa prevede, per le famiglie che avranno fatto richiesta e una volta individuato una unità abitativa corrispondente alle proprie esigenze economiche, un contributo economico una tantum di € 5.000,00 per poter pagare il deposito cauzionale e coprire le spese ritenute necessarie sul pagamento di un canone d’affitto mensile che oscilli tra i 600,00 e gli 800,00 euro mensili e che saranno corrisposti direttamente al proprietario dell’alloggio dall’Amministrazione Capitolina.

Il bonus casa  viene erogato dall’Amministrazione in base al numero delle persone che compongono il nucleo familiare e ripartito nel seguente schema:

  • –  Nucleo familiare da 1 o 2 persone = bonus casa fino ad € 600,00 mensili;
  • –  Nucleo familiare da 3 o 4 persone = bonus casa fino ad € 700,00 mensili;
  • –  Nucleo familiare da 5 o più persone = bonus casa fino ad € 800,00 mensili.

Per poter aderire all’iniziativa del bonus casa, l’interessato dovrà compilare una scheda recapitata presso il “Residence” in cui alloggia per poi trasmetterlo al Dipartimento Politiche Abitative di Roma Capitale.

L'articolo prosegue subito dopo

Una volta terminata l’istruttoria sarà poi pubblicato l’elenco dei nuclei familiari aventi diritto al bonus. Coloro che saranno presenti nell’elenco potranno quindi presentare la richiesta di erogazione per l’assegno Bonus Casa corredata di copia del preliminare di locazione e/o  contratto di affitto unitamente ai dati del locatore, IBAN presso cui accreditare il canone di locazione compreso. 

Per avere ulteriori chiarimenti sul funzionamento del Bonus Casa consigliamo di recarvi presso lo sportello del Municipio di appartenenza o di consultare il bando a riguardo del Buono Casa sul sito ufficiale di Roma Capitale.

 

Leggi anche

Tethering
Guide

Come attivare tethering su iOS

Come trasformare il proprio iPhone o iPad in un vero e proprio hotspot cui collegare a Internet altri dispositivi? Il procedimento si chiama tethernet. Il tetherting wi-fi, meglio conosciuto come hotspot, è una funzionalità dei dispositivi di telefonia mobile che permette di condividere una connessione Internet senza fili con due o più dispositivi. Tale connessione può essere effettuata tramite LAN o Bluetooth (tramite wi-fi) o porta USB (tramite cavo). A partire dall'iPhone versione 4.2.5, il tethering è disponibile su gran parte dei modelli 4, 4S, 5, iPad di terza generazione. Tuttavia, per attivare tale funzione, è necessario agire manualmente sul Leggi tutto
About Maria Aufiero 172 Articoli
Traduttrice Freelance dal 2013, appassionata di arte, cultura e scrittura

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*