Come funziona l’affitto per studenti

Guide

Come funziona l’affitto per studenti

http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/09/affitti-a-studenti.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/09/affitti-a-studenti.jpg

 

Ogni studente universitario fuori sede, una volta trovato l’appartamento giusto, dovrebbe proporre al proprietario un contratto transitorio per studenti (regolato dall’art.5, comma 2 della legge 431/98). Questo tipo di contratto dura da 6 a 36 mesi e prevede un canone calmierato, che varia da comune a comune. L’unica cosa certa è che rispetto ai prezzi di mercato, questo affitto è più basso dal 15 al 40%, a seconda della zona in cui si trova casa.

Esso presenta dei vantaggi fiscali: con il contratto per studenti il proprietario può usufruire della cedolare secca, cioè la tassazione fissa del 10% sugli introiti di questo affitto, mentre i genitori dello studente possono detrarre dalla dichiarazione il 19% della spesa.

Qualunque sia la formula scelta, se si condivide l’appartamento con altri è meglio un contratto unico intestato a tutti, che lascia libero ciascuno di recedere in ogni momento. Evita di prendere stanze in subaffitto, perché non hai diritto a detrazioni e rischi di essere sfrattato senza preavviso.

In molti si domandano a chi aspettano le spese della casa per questi tipi di affitti. Alcune spese ordinarie, come il costo dell’amministrazione e l’assicurazione dello stabile, sono a carico del proprietario; la pulizia delle scale, invece, spetta agli inquilini, almeno che il contratto non dispone diversamente.

Se sei proprietario di un immobile a Milano, Verona e Venezia e vuoi affittarlo per tempi brevi, fatti aiutare da Guesthero, il nuovo servizio innovativo per la gestione degli affitti brevi su Airbnb. Si basa su una commissione sull’affitto del proprietario dell’immobile, il quale potrà demandarne integralmente la gestione in tutti i suoi aspetti ai professionisti di Guesthero. Tramite tale servizio l’host potrà migliorare il suo ranking, incrementare le proprie possibilità di guadagno giornaliero, senza occuparsi personalmente di qualsiasi aspetto inerente all’affitto breve, dall’accoglienza dell’ospite fino alle pulizie di fine soggiorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...