Come funziona Scooter Sharing Milano - Notizie.it
Come funziona Scooter Sharing Milano
Milano

Come funziona Scooter Sharing Milano

Milano capitale italiana delle forme di mobilità alternative inaugura oggi il nuovo sistema di trasporto cittadino: lo scooter sharing.

All’indomani della diffusione delle statistiche ACI sul numero di immatricolazioni di autoveicoli (in calo) e sull’inquinamento (in calo) relativi alla metropoli lombarda, Milano festeggia la correttezza delle scelte passate, che la accostano al resto d’Europa, dove la strada della mobilità in sharing è stata intrapresa da tempo, e incrementa il numero di alternative all’auto per i tragitti cittadini.

Da oggi sarà possibile usufruire del nuovo sistema di trasporto basato sulla condivisione di scooter (si parla soprattutto dei Piaggio a tre ruote, che perdono alcuni vantaggi in termini di possibilità di movimento nel traffico, ma sono più stabili, quindi più facili da guidare anche per chi, con le due ruote, non ha particolare dimestichezza).

Si dovrà scaricare un’apposita applicazione che consentirà di individuare lo scooter più vicino e prenotarlo seduta stante.

Raggiuntolo, si parte e, a destinazione, si potrà parcheggiare ovunque, codice della strada e segnaletica permettendo.

Costi presunti poco superiori a quelli del car sharing, attorno a 0.25 euro al km.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche